Si posa la maxi statua di Arlecchino a Villa d’Almè

-La Valle Brembana Non commentato »

ImmagineValle Brembana – Oltre quattro metri di altezza per 18 tonnellate, tra marmo bianco di Carrara e Arabescato orobico. Con luci che daranno ancora più risalto al vestito multicolore ed esalteranno la statua in tutta la sua imponenza. La Valle Brembana rende così omaggio ad Arlecchino, maschera simbolo della Bergamasca, che la tradizione vuole proprio originaria della terra del Brembo, in particolare di San Giovanni Bianco. La statuamonumento, pensata e voluta nel2013 dagli imprenditori Marino Sonzogni di Zogno e Ferdy Quarteroni di Lenna (e dalla Comunità montana) sponsor del film «Io, Arlecchino» di Giorgio Pasotti, sarà posata lunedì alla rotonda di Villa d’Almè (intersezione con la provinciale per Dalmine).

CONTINUA ARTICOLO »

Il Centro Storico pubblica le memorie della resistenza di Gianni Artifoni

-La Valle Brembana Non commentato »

ArtifoniAlta Valle Brembana – In occasione del 70° anniversario della Liberazione, il Centro Storico Culturale Valle Brembana ha promosso l’edizione delle memorie del partigiano Gianni Artifoni (1922-1992) relative agli anni della sua militanza nella Resistenza, in Alta Valle Brembana, in Valle Taleggio e a Bergamo. In particolare, Artifoni operò per molti mesi, tra il 1943 e il 1945, nella zona tra Olmo al Brembo, Piazzatorre, Piazzolo e Mezzoldo oltre che a Piazza Brembana, dove fu anche incarcerato dalla Brigata Nera, e prese parte alle principali operazioni dell’86ª Brigata partigiana Garibaldi, dando un contributo significativo durante le giornate della Liberazione.

CONTINUA ARTICOLO »

Annullata la Mula for Diego in Alta Valle Brembana

-La Valle Brembana Non commentato »

Alta Valle Brembana – Sindaci e Comunità montana non rilasciano l’autorizzazione e la manifestazione di trial a ricordo del campione Diego Bosis, in programma domani nelle valli di Mezzoldo e Averara, non si farà. Con rammarico sia degli organizzatori ma anche degli amministratori della Comunità montana che, nell’evento – alla 3a edizione – vedevano comunque una grande opportunità turistica per la valle. Alla base dell’annullamento del tour di 60 chilometri che, su sentieri e mulattiere avrebbe attraversato i comuni di Piazza Brembana, Olmo al Brembo, Santa Brigida, Averara, Cusio, Mezzoldo, Piazzatorre e Piazzolo, la mancanza di documentazione fornita dall’organizzazione, il «Trial team Tz» e il Moto club Bergamo.

CONTINUA ARTICOLO »

Unicef e Cai in vetta a sostegno dei bimbi del Terzo mondo

Mezzoldo Non commentato »

UNICEF-Mezzoldo75Mezzoldo – Giovani e scuole in prima linea con il progetto realizzato dall’Unicef e dal Cai per la lotta alla mortalità infantile nei Paesi in via di sviluppo. «Aiutiamo i giovani a scalare il futuro» il nome dell’iniziativa realizzata in collaborazione con la Provincia di Bergamo, la Diocesi e le autorità locali. Giovedì 25 settembre si terrà la quarta edizione della Giornata di scuola e solidarietà in montagna che vedrà i ragazzi della scuola primaria e secondaria protagonisti assoluti. Il programma prevede camminate in montagna con giro delle abetaie per le scuole primarie, percorso della strada Priula per le scuole medie e un’escursione culturale per le scuole superiori con visita ai borghi di Oneta, di Cornello del Tasso e sosta al rifugio Madonna delle Nevi. L’obiettivo è quello di sensibilizzare le nuove generazioni sul tema della mortalità infantile, molto diffusa nei Paesi in via di sviluppo a causa della mancanza di vaccini e di strutture sanitarie specializzate. Con la campagna «Vogliamo arrivare a zero», promossa sempre dall’Unicef, si intende azzerare il numero delle vittime in questi Paesi.

CONTINUA ARTICOLO »