Da Arlecchino ai Tasso, S.Giovanni, Camerata e Dossena si alleano

Camerata Cornello, Dossena, San Giovanni Bianco Non commentato »

Valle Brembana – L’unione fa la forza. Soprattutto in tempi di crisi. Perché il patrimonio culturale è enorme: bastino i nomi di Arlecchino e della famiglia dei Tasso, ma le risorse per «vendere» questi tesori, pochi. Così San Giovanni Bianco, per tradizione patria di Arlecchino, Camerata Cornello, culla d’origine del casato dei Tasso, e Dossena, luogo di miniere e di antiche maschere, hanno deciso di allearsi. Sabato alle 10, nella sala polivalente (scuola media) di San Giovanni Bianco i sindaci presenteranno il polo culturale «Mercatorum e Priula. Vie di migranti, artisti, dei Tasso e di Arlecchino». Uniti dalle strade A unire le tre realtà due strade, la Via mercatorum, antica mulattieradei mercanti, e la Priula, carrozzabile verso l’Europa.

CONTINUA ARTICOLO »

Bracca, lascia il vicesindaco al suo posto arriva Zanchi

Bracca Non commentato »

Bracca – Un Consiglio comunale piuttosto movimentato, quello che si è svolto a Bracca, l’ultimo del mandato di Giovanni Marco Muttoni, che non si ricandida alle prossime elezioni. All’ordine del giorno le dimissioni di Margherita Molinari da vicesindaco e assessore al Commercio, Artigianato, Turismo e Cultura ora candidata a Bergamo nella lista di Giorgio Gori. «Le motivazioni della mia scelta – ha scritto l’ormai ex vicesindaco nella lettera al sindaco – non sono assolutamente dovute a motivi personali, anzi avrò sempre profonda stima per il sindaco e per tutto il lavoro che insieme abbiamo svolto».

CONTINUA ARTICOLO »

Studenti dal Papa, documentario in dono su Oneta e Cornello

Camerata Cornello Non commentato »

Camerata Cornello – Il documentario, tra storia, natura e religione, dura poco meno di dieci minuti. Protagonisti i 16 studenti della classe quinta H, indirizzo turistico, dell’istituto alberghiero di San Pellegrino. Il video, realizzato lo scorso settembre tra i borghi di Oneta e Cornello dei Tasso, in Val Brembana, sarà donato, dagli stessi studenti, accompagnati dall’insegnante Giuseppina Arzuffi e da alcuni genitori, domani mattina, a Papa Francesco, durante l’udienza generale del mercoledì nell’Aula Paolo VI (sala Nervi). Un’occasione unica, per gli studenti, dove poter raccontare al Papa un pezzo della propria terra e della propria storia, ma anche di aspetti poco conosciuti del futuro Papa Giovanni XXIII.

CONTINUA ARTICOLO »

Tra sconti e promozioni scatta la card per i giovani

San Pellegrino Terme Non commentato »

giovaniSan Pellegrino Terme – Sconti fino al 20% ma anche promozioni particolari in 86 esercizi commerciali di San Pellegrino e della Val Serina (Serina, Cornalba, Oltre il Colle, Bracca, Costa Serina): ristoranti, abbigliamento, farmacie, ma anche acconciature, tabaccherie, negozi di elettronica e computer, oreficerie, piscine e piste da sci. L’iniziativa della «Giovani card 2014», rivolta a chi ha dai 14 ai 35 anni, è del distretto del commercio «Fontium e mercatorum », che riunisce appunto i Comuni di San Pellegrino e della Val Serina. «Vuole essere un modo per valorizzare le attività commerciali della valle – spiega l’assessore ai Servizi sociali di San Pellegrino, Michele Pesenti – e legare i nostri giovani al territorio». La card, in corso di distribuzione via posta a tutti i giovani del distretto, sarà personale, non trasferibile e darà diritto agli sconti e alle promozioni nei negozi che hanno aderito (l’elenco completo si può trovare sul sito del distretto fontiumetmercatorum) e potrà essere utilizzata fino a dicembre 2014. «Con questa nuova offerta, che segue quella rivolta alle famiglie dell’anno scorso e sarà riproposta a marzo – spiega Pesenti – il distretto intende proseguire nella propria azione di promozione e valorizzazione del territorio e delle attività commerciali locali, con la certezza che dal mantenimento e dal rilancio di queste realtà potranno derivare benefici a favore di tutta Valli Brembana e Imagna la comunità». Proseguono anche gli incontri degli operatori del distretto, l’ultimo lunedì scorso a San Pellegrino.

CONTINUA ARTICOLO »