Grand Hotel, bando pronto, parte la corsa per i lavori

San Pellegrino Terme Non commentato »

grand-hotel2bisSan Pellegrino Terme – La corsa per avviare i lavori dello storico Grand Hotel di San Pellegrino è ufficialmente partita. Il Comune ha pubblicato la determina che annuncia il bando europeo (da settimana prossima) per l’assegnazione dei 18, 650 milioni di euro che consentiranno il parziale recupero del maestoso edificio liberty chiuso dal 1978. Pubblicazione che doveva avvenire per legge entro fine aprile (l’assegnazione dei fondi dal parte del governo è dello scorso 10 aprile), come stabilito nel decreto «Sblocca Italia» che ha finanziato l’intervento. Dalla pubblicazione del bando scatteranno poi i 60 giorni per la presentazione delle offerte (la base d’asta sarà di circa 14,3 milioni di euro, gli altri quattro sono spese tecniche, Iva e altro) al ribasso. Ma per il punteggio varranno anche proposte di miglioramento al progetto definitivo realizzato nel 2009 da un pool di architetti guidati da Marco De Vecchi di Bergamo.

CONTINUA ARTICOLO »

Casinò di San Pellegrino Terme, voglia di tornare ai vecchi fasti

San Pellegrino Terme Non commentato »

casinoSan Pellegrino Terme (Bergamo), 24 aprile 2015 – Mobilitare il territorio per scuotere gli immobilismi e le resistenze di Roma. Il sindaco di San Pellegrino Terme, Vittorio Milesi, non arretra di un passo e conferma senza mezzi termini la sua convinzione: «Ogni progetto di rilancio della nostra cittadina non può prescindere dalla riapertura dello storico Casinò. Rivogliamo la casa da gioco». Quella che, all’inizio del secolo scorso, fu partecipe dei fasti della località brembana, frequentata da regine e aristocratici provenienti da mezza Europa, e che chiuse definitivamente i battenti, dopo alterne vicende, nel lontano 1946: aveva funzionato per meno di 40 anni (l’inaugurazione era avvenuta nel 1907) ma, tra gli appassionati del genere della prima metà del Novecento, si era trasformato in un autentico ed irrinunciabile punto di riferimento. Merito, senz’altro, anche delle vestigia nel più classico e magnifico stile liberty, firmato dall’architetto Romolo Squadrelli, tuttora visibili nella loro originaria bellezza. Un punto di forza che rende ancor più determinato il primo cittadino a perseguire il suo (e non solo suo) ambizioso disegno.

CONTINUA ARTICOLO »

Italia Nostra sul Casinò: economia effimera e disagio sociale per lanciare la valle?

San Pellegrino Terme Non commentato »

casinoSan Pellegrino Terme – La sezione di Bergamo di Italia Nostra, presieduta da Claudia Peretti, scrive al sindaco di Bergamo Giorgio Gori e al presidente della Provincia Matteo Rossi in merito alla richiesta di riaprire il Casinò di San Pellegrino. Nei prossimi giorni, dopo che due mesi addietro Regione Lombardia ha approvato un ordine del giorno simile, sono calendarizzate, nei consigli della Città e della Provincia, mozioni per sollecitare la riapertura del Casinò di San Pellegrino. Tutto ciò proprio nel momento in cui, con l’apertura del nuovo centro benessere e con l’annuncio dello stanziamento da parte del CIPE di oltre 18 milioni di euro per il recupero del Grand Hotel, la cittadina brembana sembra finalmente ritrovare un nuovo orizzonte strategico. Tali mozioni presentano la riapertura delle sale da gioco come un’imperdibile opportunità per il rilancio dell’economia di valle e dell’intero territorio.

CONTINUA ARTICOLO »

Fiera degli sposi, due giorni al casinò di San Pellegrino Terme

San Pellegrino Terme Non commentato »

Fiera-Sposi-San-Pellegrino4San Pellegrino Terme – Il casinò di San Pellegrino torna a ospitare per due giornate, domani e domenica, la fiera degli sposi. Si tratta di una manifestazione espositiva dedicata alla cerimonia di nozze, con gli abiti per la sposa, lo sposo e gli invitati, i ristoranti e i catering, agenzie viaggi, fioristi, bomboniere, liste nozze, acconciature e make-up, auto d’epoca e carrozze, arredo e complementi, musica ed intrattenimento, che troveranno spazio negli splendidi saloni del rinnovato edificio liberty. Più di 60 gli espositori previsti e specializzati in tutti i particolari che caratterizzano il «giorno più bello». Un’occasione imperdibile per tutte le coppie che stanno programmando il loro matrimonio, dove sarà possibile trovare aziende di settore ed esperti per consigliare le soluzioni a tutte le esigenze. L’entrata ai visitatori sarà gratuita. Organizzatore dell’evento la società Sycomor, azienda di comunicazione e organizzazione di eventi fieristici che ha già realizzato importanti manifestazioni fieristiche sul tema del matrimonio.

CONTINUA ARTICOLO »