La fece nascere sul divano, dopo 45 anni l’incontro

Lenna Non commentato »

Lenna – Giovanna Paganoni ha rivisto l’ostetrica Alessandrina Arizzi. La sorpresa durante la premiazione degli Amici Gogìs a Lenna. Carramba, che sorpresa! Carramba, che sorpresa! È del tutto giustificato il riferimento televisivo per la serata degli Amici Gogìs, che a Lenna hanno assegnato i tradizionali riconoscimenti. Tra i premiati, Alessandrina Arizzi di Olmo, 91 anni, per una vita ostetrica in Valle Brembana. Nei giorni scorsi L’Eco ha pubblicato la sua storia e in molti sono stati incuriositi fra l’altro dal ricordo della nascita rocambolesca di una bimba a casa di Sandra, sul divano. Un «last minute» del 1968 rimasto fra i ricordi più belli dell’ostetrica, che non aveva più rivisto la piccola, all’anagrafe Giovanna Paganoni. Grazie a L’Eco e alla festa dei Gogìs, Giovanna è arrivata a Lenna per riabbracciare colei che aiutò mamma Maria nel parto d’urgenza. Al classico annuncio «Giovanna è qui!», Sandra si è commossa e ha abbracciato l’allora neonata. «È stato emozionante, – ha detto Giovanna, che vive a Zogno – vedo in lei ancor oggi la determinazione che sicuramente fu decisiva in quei frangenti».

CONTINUA ARTICOLO »

L’ostetrica? Una missione, fra le braccia 3000 bimbi

Serina Non commentato »

Serina – Al termine dei suoi anni di lavoro, spesi in favore della maternità, c’è chi ha raccolto i propri ricordi, li ha messi in ordine e li ha disposti in un libro. Si tratta di Olga Mantovani, ostetrica per quarant’anni (dal 1943 al 1983) in Val Serina. Questa sera, alle 21, nella Sala civica «Cà di Rafaèi», sarà presentato il suo libro «Pagine di vita». Un’opera, edita da Corponove Editrice, patrocinata dall’Amministrazione comunale e curata da Roberto Belotti, che custodisce esperienze di vita uniche e straordinarie. «L’Amministrazione comunale di Serina, è ben lieta di promuovere questa pubblicazione che, di fatto, può essere definita un vero e proprio inno alla vita», spiega il sindaco, Michele Villarboito.

CONTINUA ARTICOLO »

Amici Gogìs: l’omaggio a Ronzoni

-La Valle Brembana Non commentato »

Raggiunge la soglia dei trent’anni l’appuntamento primaverile degli Amici Gogìs, che questa sera alle 20 rinnovano alla Trattoria Miniere di Lenna il rito dell’assegnazione di riconoscimenti a personaggi vallari e gruppi del territorio. «Il nome Gogìs – spiega Piero Calvi, anima del gruppo – identifica quanti vivono a monte del “büs de la Gogia”, il punto fra Camerata e Lenna in cui le rocce formano la cruna di un ago». Fondatore dei Gogìs fu Egidio Gherardi, «l’alpinista con le stampelle» morto nel 1998 che negli Anni Ottanta ideò il premio «Inno alla vita» destinato a offrire pubblico riconoscimento a persone che abbiano saputo vincere i propri limiti o particolari traumi con coraggio. Il premio «Egidio Gherardi» legato alla montagna verrà assegnato alla memoria di Enzo Ronzoni, presidente del Cai Alta Val Brembana, recentemente scomparso. A ricordarne la figura e a ricevere ulteriori riconoscimenti saranno presenti Paolo Valoti, già presidente del Cai Bergamo, e Denis Urubko, 15° alpinista ad aver raggiunto la vetta di tutti gli ottomila del mondo.

CONTINUA ARTICOLO »

Artisti sul palco Serina in ricordo di Alessandra

Serina Non commentato »

Serina – Si svolge sabato, alle 20,30, al palasport di Serina, la serata a ricordo di Alessandra Cortinovis, morta nell’ottobre 2010 a 33 anni, colpita da un tumore. «Alessandra – ricorda Piero Calvi, uno degli organizzatori – era impegnata nel sociale e molto legata alla montagna e la sua voglia di vivere ha contrassegnato anche gli ultimi anni». L’idea di questo memorial è partita dagli Amici Gogìs dell’alta Val Brembana. Alessandra nel 2010 aveva ricevuto dai Gogìs il premio «Inno alla vita», destinato a quanti hanno saputo reagire a particolari avversità con grande tenacia, come lei aveva fatto anche nel 2008, quando si era resa necessaria l’amputazione della gamba destra.

CONTINUA ARTICOLO »