Zogno, sempre più difficile l’apertura di nuove attività

Zogno Non commentato »

Zogno – In vista dell’Expo, Zogno si rifà il look. E non solo dal punto di vista urbanistico. Natura, cultura, sport e tempo libero saranno le parole d’ordine per rilanciare il turismo e attirare visitatori in Valle Brembana. Il tutto senza mai dimenticare la tecnologia che, tra web, Facebook e app per cellulari, farà da traino per dare sprint a un’economia che, negli ultimi tempi, ha subito una forte battuta d’arresto. E chi non manca mai quando in paese bisogna darsi da fare per pianificare un evento è Giampaolo Pesenti. L’assessore alle Attività produttive, Urbanistica, Edilizia Privata, Commercio, Turismo ama infatti collaborare con cittadini e commercianti per la buona riuscita di ogni iniziativa: «Io sono sempre in prima linea nell’organizzazione di Notti bianche, Carnevale, Aspettando San Lorenzo, la rassegna autunnale Sapori e culture, la festa della taragna… L’amministrazione mette da sempre impegno e risorse economiche per garantire la buona realizzazione di serate ormai consolidate. Ma ogni anno ci sforziamo di inserire qualche elemento di novità per creare “movida” in centro e incoraggiare lo shopping».

CONTINUA ARTICOLO »

Zogno, la variante è un’opportunità, le aree dismesse devono rinascere

Zogno Non commentato »

Zogno – Una donna avvolta nella bandiera francese, un’altra stretta nel tricolore italiano. Il simbolo della Francia rivoluzionaria accostato a quello della Repubblica Cisalpina. Gli affreschi agitano gli animi di chi varca l’ufficio del sindaco di Zogno. «Ma guardi che qui non c’è nulla di sovversivo – tranquillizza il primo cittadino Giuliano Ghisalberti –, anzi questa era la stanza da letto dei nobili di Palazzo Rimani e al soffitto c’è l’affresco di Venere e Cupido». Sulla scrivania, Ghisalberti-bis, rieletto il 25 maggio, in realtà ha un mucchio di carte capaci di togliere il sonno a chiunque. Al massimo può concedersi qualche viaggio onirico e di sogni, Ghisalberti ne ha più d’uno.

CONTINUA ARTICOLO »

Notte bianca a Zogno, così cresce il turismo

Zogno Non commentato »

notte-bianca-zognoZogno – Zogno turistica? Zogno non solo capoluogo commerciale e dei servizi della Valle Brembana ma anche meta di turismo storiconaturalistico? Zogno ci crede, ci crede l’Amministrazione comunale e ci credono gli operatori che in questi anni hanno avviato bed and breakfast e agriturismi. Così Zogno, da alcuni anni, investe nel turismo: eventi, itinerari, musei, sentieri, magazine, «app» per smartphone e siti web. Tra gli eventi spicca la «Notte bianca» (bis, dopo quella di fine luglio) in programma domani sera, dalle 20 alle 2. CONTINUA ARTICOLO »

Zogno, in arrivo 200 nuovi posti auto nell’area industriale

Zogno Non commentato »

Zogno – Un parcheggio con duecento posti auto. È uno dei punti di forza del programma delle opere pubbliche del Comune di Zogno che andrà in approvazione stasera in Consiglio comunale. Il parcheggio sarà collocato a ridosso del nuovo capannone industriale di prossima attivazione, in una fascia di terreno nei pressi del Brembo. L’operazione è resa possibile da accordi tra l’Amministrazione comunale, la Regione (Ster), il Consorzio dei Bacini imbriferi (Bim) che provvede al finanziamento dell’opera e della Cms, proprietaria dei terreni. Quale la motivazione della realizzazione di un parcheggio pubblico alla periferia di Zogno? Una prima risposta arriva dal sindaco Giuliano Ghisalberti: «Fortunatamente per Zogno e per la Valle Brembana, la Cms è in espansione e oggi è la maggior realtà produttiva e occupazionale della valle.

CONTINUA ARTICOLO »