Bracca dovrà dare l’esempio

Bracca Non commentato »

Bracca – Si è insediato, dopo il giuramento del sindaco sottolineato dall’applauso del pubblico, il nuovo Consiglio comunale di Bracca. A presiederlo è Ivan Berlendis che, alla guida della lista «Uniti per Bracca», ha battuto alle ultime elezioni comunali il fratello Omar, a capo del gruppo «Bracca in Comune ». La nuova Giunta è composta dal sindaco Berlendis che manterrà per sé le deleghe al Bilancio e al Personale, dal vicesindaco Matteo Fanti che sarà assessore al Commercio e ai Servizi sociali e da Giuseppe Gentili che sarà invece assessore all’Urbanistica e ai Lavori pubblici. Sono state inoltre comunicate le deleghe ai restanti consiglieri comunali di maggioranza: Giuseppe Longhini si occuperà di Territorio, Ecologia e Ambiente, Stefano Fanti di Edilizia privata, Sara Gritti di Cultura e Turismo, Monica Villa sarà all’Istruzione e Cristian Zanchi, che sarà anche il capogruppo, avrà la delega allo Sport.

CONTINUA ARTICOLO »

Pianca: il paesino si autotassa per salvare la chiesa

San Giovanni Bianco Non commentato »

San Giovanni Bianco – Autotassati per salvare la piccola chiesa del paese, dedicata al patrono Sant’Antonio abate. E, dopo il restauro di banchi, Crocefisso, statue e altre opere, è la volta del coro ligneo, datato 1700, il cui recupero è costato circa 40 mila euro. Sembra illimitata la generosità della minuscola comunità della Pianca di San Giovanni Bianco, una trentina di residenti, per la maggior parte pensionati e agricoltori. Domenica, alle 10,30, la Messa d’inaugurazione, con la popolazione e le istituzioni che hanno sostenuto il restauro, voluto dal parroco di San Giovanni Bianco don Luigi Manenti. «I pochi abitanti della frazione – spiega Tarcisio Bottani, storico e originario della Pianca – si sono messi all’opera per raccogliere i fondi, senza pesare sul bilancio della parrocchia, che da qualche anno è stata unita a quella di San Giovanni Bianco.

CONTINUA ARTICOLO »

Pozzi decide il derby, il Valle Brembana ride

_Sport Hobby Non commentato »

Valle Brembana – È Daniele Pozzi l’uomo-derby e la Trevigliese si deve inchinare. Il Valle Brembana conquista tre preziosi punti in ottica salvezza e lo fa grazie a una prodezza dell’esterno sinistro. È un botta e risposta ad animare l’avvio di gara con una conclusione di Pesenti a cui fa seguito una bella azione personale di Lazzaretti che però trova sulla sua strada l’ottimo Locatelli che è addirittura superlativo quando vola sulla stoccata da trenta metri di Luzzana. Al 23′ pt bel gesto tecnico di Crisci che di sinistro manda la sfera ad accarezzare la traversa mentre 5′ più tardi è Galbiati a centrare di testa un legno clamoroso. Ma la malasorte ha i minuti contati per i brembani visto che al 37′ pt Pozzi sfodera dal cilindro una giocata tutta da raccontare: tocco in anticipo a scavalcare un avversario e irresistibile volata da centrocampo conclusa con un sinistro vincente sull’uscita di Scotti.

CONTINUA ARTICOLO »

Mamma, sono al gelo e affamato ma sereno

Oltre il Colle Non commentato »

Oltre il Colle – «Carissima mamma. Qui sono di nuovo in prima linea ed è anche una posizione assai bruttina e non c’è da illudersi perché da un momento all’altro potrebbe arrivare ciò che mi toglie l’esistenza. Sai che 99,99 volte ci si scappa ma poi quella dei 100 bisogna fermarsi. Qui tutto è con me: freddo, fame, pidocchi, sacrifici di ogni genere eppure ti giuro che sono sereno come le notti invernali, sono candido come un giglio, paziente come una mamma».

CONTINUA ARTICOLO »