Con la pioggia arrivano i primi funghi, e parte Fungolandia, menu e concerti

-La Valle Brembana Non commentato »

Alta Val Brembana – Primi funghi sulle Orobie, anche se in quantità decisamente inferiore rispetto alle ultime stagioni, dopo le recenti piogge. Inizia così, con pochissima materia prima a disposizione l’ottava edizione di «Fungolandia la sagra del fungo in Val Brembana». L’apertura domani, dalle 10,30 a Piazzolo. Il mercatino di artigianato in piazza farà da cornice all’aperitivo di degustazione dei vini di Mezzacorona, al Villaggio dei funghi, l’animazione a tema per famiglie, e alla Gara del gallo e della gallina, un’inusuale competizione tra insoliti volatili da giardino.

CONTINUA ARTICOLO »

Piazzatorre: seggiovie aperte grazie ai tagli su strade e vigili

Piazzatorre Non commentato »

Piazzatorre – Tagli alle spese su strade, cimitero, vigili, Fungolandia e compensi ai consiglieri comunali: è quanto ha dovuto fare il Comune di Piazzatorre per riuscire a pagare affitti e manutenzione degli impianti sciistici e salvare la stagione sciistica (peraltro non ancora partita per carenza di neve). E con lei una trentina di posti di lavoro. Nell’ultimo Consiglio comunale è stata presentata una variazione al bilancio che ha assicurato il recupero di 15 mila euro necessari per aprire il comprensorio sciistico unificato (dopo la decisione della società proprietaria «Alta quota» di non aprire Torcola Vaga). La spesa complessiva sostenuta dal Comune a tale scopo è di circa 70 mila euro. Le spese per il funzionamento degli impianti e quelle destinate agli operai verranno sostenute, invece, dalla nuova società di gestione «Piazzatorre skiarea», amministrata dall’imprenditore bresciano Massimo Botta.

CONTINUA ARTICOLO »

Il tartufo della Val Serina, aiuto all’economia locale

Bracca Non commentato »

Bracca – Sarà una giornata interamente dedicata alla scoperta del tartufo nero della Valle Serina quella organizzata domani a Bracca dal distretto del commercio «Fontium et mercatorum» e dai sei comuni che ne fanno parte (San Pellegrino, Serina, Costa Serina, Cornalba, Oltre il Colle e Bracca). La Valle Serina, e in particolare Bracca, sono infatti ricchi del prezioso tubero protagonista della giornata che spazierà tra appuntamenti culturali, gastronomici e dimostrazioni pratiche. «È una manifestazione che abbiamo organizzato con due obiettivi – spiega Margherita Molinari, assessore al Commercio, all’artigianato, al turismo e alla cultura di Bracca –. Il primo quello di promuovere questo prodotto locale che fa parte della nostra tradizione ma che è poco conosciuto, anche tra i residenti della Valle. E poi vogliamo incentivare la creazione di tartufaie perché la coltivazione del tartufo rappresenta un buon investimento».

CONTINUA ARTICOLO »

Parco fotovoltaico a Camerata, uno scempio ambientale

Camerata Cornello 10 Commenti »

Camerata Cornello – È spuntato un po’ come un fungo, in pochi giorni. È il parco fotovoltaico in corso di realizzazione, a opera del Comune, a 1.100 metri di quota, a Cespedosio di Camerata Cornello. Un intervento sul quale, finora, l’Amministrazione guidata dal sindaco Gianfranco Lazzarini ha preferito mantenere un forte riserbo.L’impianto, stando a quanto si è riusciti a sapere, avrebbe una potenza massima di 900 chilowattora, si estenderebbe su 15 mila metri quadrati e fornirebbe elettricità al Comune, collegandosi alla linea di media tensione. «Siamo favorevoli alle energie alternative – dice Alex Galizzi, capogruppo di minoranza – ma il parco di Cespedosio comporterà uno scempio al territorio. E soprattutto rappresenta uno schiaffo alla trasparenza e all’opinione pubblica».

CONTINUA ARTICOLO »