Alimentare: la mela brembana ha il bollino, 18-19/10 e’ festa

-La Valle Brembana Non commentato »

la-mela-brembanaValle Brembana – Un marchio “deciso e preciso”, come sanno essere i frutticoltori della Valle Brembana. La data del 1 ottobre 2014 diventa a suo modo storica: in occasione della presentazione della quinta edizione della Sagra della Mela (18 e 19 ottobre a Piazza Brembana), e’ stato apposto per la prima volta il bollino “MELA VALBREMBANA” su alcuni frutti raccolti nel campo scuola “Arcobaleno delle Mele” di Moio de’ Calvi. “Il bollino, in questa prima fase – ha spiegato il vice-presidente Pinuccio Gianati dell’Associazione Frutticoltori e Agricoltori Valle Brembana – contrassegna i frutti da esposizione e rappresentanza, ma compatibilmente all’organizzazione delle procedure di selezione e verifica dei frutti, diventera’ una garanzia per i consumatori e un segno di territorialita’ non negoziabile”.

CONTINUA ARTICOLO »

A Val Brembilla il super meleto di 1.300 piante

Brembilla Non commentato »

SONY DSCSi attraversa Val Brembilla in direzione Gerosa e pochi metri oltre la frazione di Cadelfoglia, sulla sinistra, un cartello indica inequivocabilmente ciò che viene coltivato poco sotto le reti antigrandine che alzando lo sguardo si intravedono nel bosco: mele. La vendita diretta Ancora pochi metri e si arriva nel frutteto vero e proprio, preceduto da una piccola cascina che la famiglia Zuccali utilizza per ricoverare gli attrezzi e conservare il raccolto per la vendita diretta. Spetta a Remigio, da circa quarant’anni titolare dell’unico distributore di benzina del paese, raccontare come sia nata l’idea di impiantare un meleto su quelle balze che l’incuria stava inesorabilmente consegnando al bosco.

CONTINUA ARTICOLO »

Frutticoltori, nuova sede a Moio e nuovo statuto

-La Valle Brembana Non commentato »

SONY DSCValle Brembana – Nuova sede, nuovo statuto e nuove sfide per la Mela Valle Brembana. È in programma questa sera alle 21 nell’aula magna del centro di formazione professionale di San Giovanni Bianco l’assemblea straordinaria dell’Associazione Frutticoltori agricoltori Val Brembana (Afavb), che unisce oltre 200 coltivatori. All’ordine del giorno l’approvazione del nuovo statuto (resosi necessario per la crescita dell’attività) e la presentazione della nuova sede, concessa dal Comune di Moio de’ Calvi, in comodato d’uso gratuito, negli ambienti dell’ex asilo. «Nonostante il meteo avverso – spiega il vicepresidente Pinuccio Gianati – la stagione coltiva promette un buon raccolto, a partire dal campo scuola di Moio. Avremo l’esordio sul campo del nuovo marchio che segnala le nostre produzioni».

CONTINUA ARTICOLO »

Moio, per lo storico sindaco, un grazie lungo mezzo secolo

Moio de Calvi Non commentato »

Moio de’ Calvi – «Per tutti sarai sempre il sindaco di Moio»: le parole di Paolo Agape, primo cittadino da fine maggio, hanno sottolineato domenica 29 giugno a Moio de’ Calvi la gratitudine e l’affetto dei cittadini per Davide Calvi, che in oltre 50 anni di attività politica è stato sindaco (per ben 33 anni) e amministratore, ricoprendo anche il ruolo di presidente dell’Assemblea in Comunità montana. La mattinata di festa ha coinvolto l’intera comunità, dipendenti e collaboratori comunali e moltissimi amministratori della Valle che hanno voluto testimoniare a Calvi la propria stima per gli anni di appassionato impegno. La mattinata si è aperta con la Messa nella parrocchiale di San Mattia, celebrata da don Giovanni Algeri, che ha sottolineato come «Davide sia stato esempio di servizio e dedizione.

CONTINUA ARTICOLO »