Isola di Fondra: L’energia elettrica arriva dall’acquedotto

Isola di Fondra Non commentato »

acqua-fondraIsola di Fondra – Porte aperte a Isola di Fondra alla centralina idrica dell’acquedotto nel territorio della Valle di Pietra Quadra. I cittadini e appassionati sono stati accompagnati nella visita alla centralina di proprietà comunale. Una struttura senza nessun impatto ambientale, con l’acqua utilizzata per far girare la turbina che torna subito nelle condotte dell’acquedotto. La turbina è stata installata a monte del bacino di accumulo, prende l’acqua dall’acquedotto rilasciandola di nuovo nelle tubazioni e poco distante è stata realizzata la cabina dell’azienda Enel, alla quale sarà ceduta la produzione elettrica.

CONTINUA ARTICOLO »

Servizi e strade col tesoretto dei fiumi

-La Valle Brembana 1 Commento »

Valle Brembana – Nuove strade, servizi di assistenza sociale, ristrutturazioni e attività di promozione del territorio. Spaziano a 360 gradi le iniziative sostenute e finanziate attraverso i fondi del Bim, il Consorzio del Bacino imbrifero montano del lago di Como e dei fiumi Brembo e Serio. L’ente gestisce, in nome e per conto dei Comuni che ne fanno parte (sono 124 in provincia di Bergamo), il «tesoretto» costituito dai sovraccanoni che i concessionari di grandi derivazioni d’acqua (per esempio Enel) sono tenuti a versare al territorio. «Patrimonio – dice il presidente del Bim, Carlo Personeni – che non può e non deve essere destinato ad altri che non siano Comuni ed enti che fanno parte del Consorzio stesso».

CONTINUA ARTICOLO »

La cultura della baita

-La Valle Brembana Non commentato »

Le baite, disseminate in tutta la nostra Alta Valle, rappresentano bene la vita secolare dei nostri antenati scandita sulle montagne secondo il tempo e le stagioni. Per questo le baite ci parlano, e la natura in cui le baite sono immerse ci attira anche oggi dove una vita tecnologizzata e frenetica ci lascia spesso storditi e vuoti. La natura ci parla, parla al mandriano e al contadino, come al filosofo, al letterato e all’uomo religioso. I nostri antenati che hanno vissuto vite intere in montagna hanno lasciato a noi della Valle i loro geni, le loro emozioni, anche inconsce, di fronte ai cambiamenti meravigliosi delle stagioni, di fronte a un bosco innevato, a un prato fiorito, alla luna che esce da un’abetaia, o a un camoscio che si rifugia nel bosco. La natura ci parla, e i fortunati che hanno i geni degli avi montanari meglio degli altri capiscono il suo linguaggio, perché non tutti lo comprendono.

CONTINUA ARTICOLO »

Fine settimana più freddo e qualche debole precipitazione

_Meteo Orobiche Non commentato »

Orobie Meteo Orobie – La stagione autunnale è alla fine del suo percorso stagionale, e anche gli ultimi giorni non ha “deluso” le aspettative, con un carico precipitativo ingente. L’ennesima perturbazione atlantica, “frutto” della prima discesa artica, ha colpito ancora nuovamente parte del centro-nord, e anche sulle Orobie l’accumulo precipitativo ha raggiunto valori elevati. Le alte temperature in quota hanno “mantenuto” la neve a quote elevate, sopra i 1800 metri, causando così l’ingrossamento dei fiumi orobici.

CONTINUA ARTICOLO »