Zogno, a Castegnone son di scena i biligocc

Zogno Non commentato »

Castegnone16Zogno – Castagne e biligocc oggi nel borgo di Castegnone: la contrada di Zogno situata piedi del Canto Alto, raggiungibile da Poscante e circondata da castagneti «di prima classe» (come riportato sulle mappe catastali di inizio ’800), oggi riaccende gli storici «secadur», ovvero piccoli edifici utilizzati sino a metà Novecento per essicare i biligocc. La festa è stata organizzata grazie alla collaborazione del gruppo sportivo, di alpini e parrocchia di Poscante, dall’associazione Castanicoltori Orobici, dal Comune di Zogno, dai commercianti di L’edizione 2012 della festa delle castagne e dei biligocc a Castegnone Punto Amico e dei tanti residenti che da giorni stanno allestendo il borgo. Il programma della giornata prevede alle 14 la visita guidata, con alcuni anziani residenti ancora nella contrada, per scoprire come si cucinavano i biligocc. Alle 15 la visita a un castagneto, alle 16 assaggi di prodotti tipici vallari. A Castegnone sono rimasti ancora funzionanti i «secadur», edifici storici che per decenni hanno cotto castagne destinate poi a essere vendute in tutta la Lombardia. La manifestazione si inserisce nella rassegna gastronomicoculturale promossa dal Comune e intitolata «Sapori e cultura», in programma fino a gennaio.

CONTINUA ARTICOLO »

Quinta edizione di “Sapori e Cultura” a Zogno

Zogno Non commentato »

Bandierina 2013Zogno – L’iniziativa gastronomico-culturale giunta alla sua quinta edizione, anche quest’anno si sviluppa all’interno del Distretto del Commercio “La porta della Valle Brembana “, coinvolgendo i Comuni di Zogno, Brembilla e Sedrina. Nel solco tracciato gli scorsi anni, la manifestazione si svolge con la collaborazione del Punto Amico associazione esercenti di Zogno, con i musei del territorio quali il Museo della Valle, il Museo della Vicaria, il Museo del Soldato. Un avvicinamento alla cucina bergamasca abbinato alla conoscenza delle realtà museali e turistiche del territorio del Distretto del Commercio “La Porta della Valle Brembana”.

Il programma propone alcuni momenti culturali alla riscoperta delle tradizioni in collaborazione con il Museo della Valle di Zogno, un concorso fotografico ed una serie di appuntamenti promozionali e divulgativi delle realtà territoriali dei comuni di Zogno, Brembilla e Sedrina Il tema dell’iniziativa gastronomica è la castagna, che sarà presente nei menù proposti dai ristoranti, frutto di cui è ricco il territorio all’interno del Distretto del Commercio “La porta della Valle Brembana“. La patria delle castagne è sicuramente Poscante con i suoi “biligocc” ed in particolare la sua contrada di Castegnone di Poscante.

CONTINUA ARTICOLO »

Salvarizza stamane in festa: arrivano i ciclisti

San Pellegrino Terme Non commentato »

San Pellegrino Terme – È in festa questa mattina la contrada di Salvarizza, sopra Santa Croce, posizione incantevole e un pugno di case per circa quindici abitanti. Salvarizza si trova lungo la strada che conduce alla frazione Lepreno e quindi in Val Serina. Una festa ciclistica: per il terzo anno arriva nella contrada di San Pellegrino un folto plotone di ciclisti, capitanati dal team Cicli Pesenti di Bergamo, con il gruppo sportivo della Banca Popolare di Bergamo e la Isolmant di Villa d’Almè. Ma all’appuntamento non mancheranno anche altri ciclisti. Arrivano dopo una salita non proibitiva, ma certamente affamati.

CONTINUA ARTICOLO »

A Brembella chiesina rinnovata: bravi alpini

Camerata Cornello Non commentato »

sangiacomo_jpgCamerata Cornello – Dopo due anni di lavori e grazie all’impegno del gruppo alpini di San Giovanni Bianco e Camerata Cornello, la chiesina di San Giacomo a Brembella (nel Comune di Camerata Cornello, alle pendici del monte Venturosa), è stata recuperata. E oggi sarà festa proprio per celebrare l’avvenuto recupero. A guidare la rinascita della chiesina, posta in una straordinaria posizione panoramica sulla Valle, il gruppo alpini di San Giovanni Bianco e Camerata Cornello, guidato dal sindaco e capogruppo alpino di San Giovanni Bianco Marco Milesi. «Circa due anni fa – spiega Milesi – il gruppo avanzò la proposta di intervenire sulla chiesa della Brembella per risanare il sottofondo e realizzare una pavimentazione degna della sacralità del luogo. Le comunità di Brembella e di Camerata Corprima sono stati ispezionati i luoghi ed eseguiti i primi rilievi.

CONTINUA ARTICOLO »