Imu e seconde case, corsa alla svendita nelle Valli Bergamasche

-La Valle Brembana 7 Commenti »

Valli Bergmasche – La Bergamasca trema per l’ipotesi di una super Imu sulle seconde case, con picchi per quelle lasciate sfitte. Con 89 mila seconde abitazioni su un totale di 465 mila, la terra orobica rappresenta un record. «Siamo di fronte all’ultima drammatica tenaglia del fisco sugli immobili – commenta Gianfederico Belotti, direttore di Case&Terreni -. In provincia di Bergamo le seconde case sono molte, più che in Trentino. Molti proprietari di abitazioni in Valle Brembana hanno già chiamato le agenzie per vendere preventivamente gli immobili, si sta creando una situazione di panico. E ovviamente sarà una svendita in grado di far franare le nostre valli».

CONTINUA ARTICOLO »

Raffica di disdette negli alberghi, un disastro, speriamo a Natale

_Sport invernali e Stazioni Ski Non commentato »

Bergamo SKI – Impianti chiusi e gli alberghi soffrono. Fanno eccezione quei paesi dove l’offerta turistica non è esclusivamente legata alla neve. Dalla Valle Brembana i segnali sono poco incoraggianti. Nonostante l’entusiasmo di albergatori e turisti per il rilancio delle stazioni di sci, il ponte festivo di Sant’Ambrogio salta.b «Fino a qualche settimana fa c’era grande entusiasmo – spiega Gianfranco Invernizzi dell’hotel Des Alpes di Foppolo –. Avevamo diverse prenotazioni. Ora sono state quasi tutte disdette. Con gli impianti chiusi arriveranno pochissime persone».

CONTINUA ARTICOLO »

Orobie: Natale col freno, ma a Capodanno il turismo decolla

-La Valle Brembana Non commentato »

Il 2011 è partito con la giusta marcia sul fronte turistico, dopo un Natale col freno tirato. Soddisfatti gli operatori turistici delle valli bergamasche, anche se il maltempo ha condizionato a ridosso di Natale gli appassionati dello sci. Ai turisti affezionati si affiancano gli stranieri, che raggiungono le nostre vette via Orio dai Paesi Bassi, da Regno Unito e Irlanda, da Svezia e Norvegia, dalla Polonia.

CONTINUA ARTICOLO »

Turismo, inizia bene l’anno nelle valli bergamasche e sui laghi

-La Valle Brembana Non commentato »

Il 2011 è partito con la giusta marcia sul fronte turistico, dopo un Natale col freno tirato. Soddisfatti gli operatori turistici delle stazioni invernali delle Valli, anche se il maltempo ha condizionato a ridosso di Natale gli appassionati dello sci, che in parte hanno rinunciato ad affrontare viaggi per raggiungere le località della nostra provincia. In generale, comunque, si riscontra un aumento delle presenze rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

CONTINUA ARTICOLO »