Profughi in Valbrembana, ora protesta Sedrina “Tutelare i cittadini”

Sedrina Non commentato »

profughi-valle-brembanaSedrina – I profughi si spostano e con loro si sposta anche la polemica. I 24 ospiti africani che nei giorni scorsi hanno soggiornato alla Cà Matta di Ponteranica, sulla Maresana, sono stati accolti alla Casa San Giuseppe di Botta di Sedrina insieme ad altri 30 immigrati. La prefettura ha deciso di cambiare programma dopo aver richiesto la struttura fino al 29 agosto “per far fronte all’emergenza”. Il prosidio costante dei Giovani padani, le due manifestazioni con il segretario federale leghista Matteo Salvini e lo screzio che ha visto protagonisti un operatore Caritas e l’ex sindaco di Ponteranica Cristiano Aldegani hanno convinto il prefetto Francesca Ferrandino a disporre il trasferimento immediato.

CONTINUA ARTICOLO »

Zafferano, produttori uniti in associazione, e arriva la birra Safrà

-La Valle Brembana Non commentato »

Valle Brembana – «Oro rosso» sempre più prodotto made in Val Brembana. E ora i coltivatori di zafferano tentano di associarsi. L’iniziativa è dell’assessore all’Agricoltura della Comunità montana Orfeo Damiani e di uno dei produttori della pregiata pianta. Presentazione a Sedrina Il progetto, patrocinato dalle Comunità montane della Valle Brembana e della Valle Imagna, sarà presentato mercoledì 12 febbraio, alle 20, al ristorante Maivisto di Botta di Sedrina. Mentre da aprile, il birrificio «Via Priula» di San Pellegrino inizierà la vendita di una nuova birra, aromatizzata con zafferano, dal nome «Safrà».

CONTINUA ARTICOLO »

Ponte a Botta chiuso, il sindaco: «Riaprirà ma in primavera»

Sedrina Non commentato »

r7svSedrina – Bisognerà aspettare la prossima primavera per la riapertura del ponte di Botta di Sedrina. È quanto annunciato dal sindaco di Sedrina Agostino Lenisa durante una seduta del Consiglio comunale. Il via libera sul ponte era stato ipotizzato per la scorsa estate, ma ad oggi ancora nulla di fatto. L’attesa di vedere il ponte nuovamente riaperto al traffico si protrae ancora. La chiusura, avvenuta nel dicembre 2012 per questioni di sicurezza, ha portato a deviare il traffico, costringendo i mezzi ad un’immissione pericolosa sulla exstatale.

CONTINUA ARTICOLO »

Von Wunster torna birraio e fa rinascere Orobia

-La Valle Brembana Non commentato »

Ci sarà anche l’ultima nata, la rediviva birra «Orobia», nella rassegna dei microbirrifici bergamaschi, giunta alla terza edizione, che quest’anno – dal 17 al 19 maggio – sarà ospitata nella sede dell’hotel Castello di Clanezzo. «Rediviva» perché da nemmeno due anni è tornata sul mercato l’etichetta «Orobia» per una birra che già si faceva a Bergamo nel 1936. A produrre quella birra era la famiglia Von Wunster ed oggi Orobia (ultimo nato, nel 2011, tra i birrifici orobici) è firmata da un discendente di quella famiglia. Ecco la storia.

CONTINUA ARTICOLO »