Zogno, otto pomeriggi di shopping tra spettacoli ed animazione

Zogno Non commentato »

We love shoppingZogno – We Love Shopping» è la nuova iniziativa dedicata alla promozione del commercio, ai bambini, alle famiglie e alla loro voglia di fare acquisti nella cittadina zognese. Nel centro commerciale «en plein air» ogni sabato pomeriggio, dal 6 giugno al 25 luglio, a partire dalle ore 16 alle ore 19, gli esercizi di vicinato del centro storico di Zogno saranno coinvolti in spettacoli di animazione ed intrattenimento. Ad alternarsi saranno trampolieri, animatori in sella a monocicli, prestigiatori, mangiafuoco, giocolieri e cantastorie, che allieteranno i bambini e gli adulti alle prese con lo shopping per le vie del capoluogo brembano. L’iniziativa, che preannuncia un’estate di intrattenimento ed animazione, è promossa dall’Assessorato al Commercio del Comune di Zogno, nell’ambito del progetto «Vallinfamiglia» del Distretto del Commercio «La porta della Valle Brembana», con il patrocinio dell’Associazione esercenti Punto Amico.

CONTINUA ARTICOLO »

Da Arlecchino ai Tasso, S.Giovanni, Camerata e Dossena si alleano

Camerata Cornello, Dossena, San Giovanni Bianco Non commentato »

Valle Brembana – L’unione fa la forza. Soprattutto in tempi di crisi. Perché il patrimonio culturale è enorme: bastino i nomi di Arlecchino e della famiglia dei Tasso, ma le risorse per «vendere» questi tesori, pochi. Così San Giovanni Bianco, per tradizione patria di Arlecchino, Camerata Cornello, culla d’origine del casato dei Tasso, e Dossena, luogo di miniere e di antiche maschere, hanno deciso di allearsi. Sabato alle 10, nella sala polivalente (scuola media) di San Giovanni Bianco i sindaci presenteranno il polo culturale «Mercatorum e Priula. Vie di migranti, artisti, dei Tasso e di Arlecchino». Uniti dalle strade A unire le tre realtà due strade, la Via mercatorum, antica mulattieradei mercanti, e la Priula, carrozzabile verso l’Europa.

CONTINUA ARTICOLO »

Bovini: a Dossena la zootecnica conquista i giovani

Dossena Non commentato »

Dossena – Ancora una bella edizione della mostra zootecnica di Dossena, uno degli appuntamenti tradizionali più datati del calendario annuale di questi eventi della montagna bergamasca. Organizzata dal Comune di Dossena tramite la Commissione agricola comunale rappresentati rispettivamente dal sindaco Fabio Bonzi (che è peraltro esperto allevatore caprino) e da Carlo Bonzi e da Ruggero Gandelli che hanno salutato il numeroso pubblico presente ed i rappresentanti delle istituzioni pubbliche e di settore. Tra gli altri, l’assessore all’agricoltura della Comunità montana di Valle Brembana, Orfeo Damiani, e il presidente della Coldiretti Bergamo, Alberto Brivio. Buona la partecipazione di aziende alla mostra zootecnica: che hanno portato in mostra oltre centocinquanta capi di elevato livello tecnico. Un territorio, quello di Dossena, contraddistinto da una buona presenza di allevatori: una quindicina sul territorio dossenese con oltre duecento capi stallati, a fronte di una popolazione che , nell’area, conta circa mille abitanti.

CONTINUA ARTICOLO »

Zootecnica di Dossena: spopola la qualità

Dossena Non commentato »

Mostra-Zootecnica-Dossena-Dossena – Difficile compito quello che è stato assegnato ieri all’esperto nazionale della razza bruna Alessandro Raffaini – coadiuvato dai tecnici APA Bergamo Beppe Midali e Luciano Locatelli – incaricato della valutazione delle bovine brune presentate alla mostra concorso di Dossena organizzata dalla Commissione comunale presieduta da Ruggero Gandelli. Motivo? Perché Dossena – uno dei più importanti poli di allevamento montano la zootecnia – è stata negli anni in costante evoluzione e da tempo presenta esemplari di altissima qualità. E ieri, in concorso, erano 160 capi di 17 aziende. Tanto che, lo stesso esperto non ha esitato a definire di caratura nazionale e forse anche internazionale, un patrimonio animale che ha avuto ieri momenti di spicco nel caso di un paio di aziende, ma in ogni caso piuttosto omologato verso un livello alto di qualità. D’altra parte, la realtà zootecnica di Dossena oggi come oggi vanta un patrimonio aziendale formato da una ventina di aziende, alcune con conduttori giovani, per oltre 200 capi stallati. Un elemento di fondamentale importanza, dal punto di vista economico, per lo stesso paese che conta poco più di 1.000 abitanti. Di qualità, ieri, anche l’organizzazione della manifestazione, che ogni anno si migliora facendo di questa giornata zootecnica uno degli appuntamento di maggior spicco e richiamo della montagna bergamasca e regionale.

CONTINUA ARTICOLO »