Passeggiate, lezioni e assaggi in riva al domenica a Villa d’Almè. Cambia la meta, ma resta invariato il programma di «Gustiamo il territorio», che nelle scorse edizioni si svolgeva sulle colline di Bruntino. L’iniziativa, curata dall’assessorato Ambiente ed Ecologia del Comune in collaborazione con il Parco dei Colli, vuole coniugare lo spirito ecologico con l’enogastronomia e i prodotti delle aziende agricole locali, valorizzando le peculiarità del Brembo, cuore della storia dell’economia industriale di Villa d’Almè. La giornata prenderà il via domenica, con il ritrovo alle 8,30 alla pasticceria Brembati nel nuovo Parco del Borgo, per il caffè. Da qui, armati di bastone da passeggio, scarpe da ginnastica e tanta voglia di scoprire angoli suggestivi e gusti locali, ci si dirigerà verso la località Ghetto delle Ghiaie, transitando su un tratto ancora ben conservato del vecchio Risöi per arrivare al linificio, dov’è in programma una visita alla nuova turbina.

Il percorso proseguirà sul vecchio sedime della ferrovia della , attraversando il borgo della vecchia fonderia e concludendosi sulle sponde del Brembo al «Put che bala», con degustazioni e assaggi di prodotti enogastronomici.

«Giunta con successo all’8ª edizione – spiega Denise Falgari, assessore ad Ecologia e Ambiente di Villa d’Almè – la manifestazione è ormai un appuntamento fisso, che anno dopo anno vede crescere la partecipazione del pubblico e l’entusiasmo degli organizzatori, nella riscoperta delle bellezze del nostro territorio, grazie anche alla collaborazione dei tecnici del Parco dei Colli».

Gabriella Pellegrini – L’Eco di