San Pellegrino Terme – È Luca Mariani, 17 anni, di Trezzo, il vincitore della settima edizione del concorso gastronomico svoltosi all’ di San Pellegrino e patrocinato dal Comprensorio venatorio alpino della Valle Brembana. La competizione ha coinvolto i cuochi provetti della scuola che si sono prodigati nella realizzazione di piatti a base di camoscio, tema di quest’anno. Nel corso del pomeriggio la sfida ai fornelli e le valutazioni della giuria e in serata l’incontro conviviale al quale hanno partecipato, numerosi cacciatori. Alla fine la giuria, composta dagli chef Emanuela Rossi del ristorante Corona di , Emilio Ronzoni del ristorante «», dal maître Amira (Associazione maître italiani ristoranti e alberghi) Maurizio Risi, dal grandmaître Francesco Tassi, da Tina Arrigoni del caseificio «CasArrigoni » di di e da un rappresentante dal comprensorio alpino Flavio Galizzi, hanno decretato i vincitori: al primo posto Luca Mariani con il piatto «Lingotto di camoscio con salsa amarene, allo Strachitunt dop, gelato alla zucca e crocchetta di lenticchie»; al secondo il duo Nicholas Sala di Sotto il Monte e Pietro D’Adda di , al terzo un altro duo, composto da Elisa Cattaneo di Valbrembo e Sara Nova di Mapello (di 16 anni).

Ai ragazzi saliti sul podio è andato un trofeo che recava anche l’immagine ’ungulato. A tutti i partecipanti un attestato. A fare gli onori di casa la preside ’istituto, Silvana Nespoli, che ha presentato la manifestazione e il presidente del comprensorio Alessandro Balestra che ha sottolineato la vicinanza al territorio ’istituzione: «Siamo vicini al territorio e poniamo davanti a tutto l’uomo e il rispetto per l’ambiente, la famiglia e il lavoro». Una collaborazione, quella tra il comprensorio e l’istituto che si rinnova ormai da diversi anni e che è destinata a continuare.

L’Eco di