San Pellegrino Terme – È Luca Mariani, 17 anni, di Trezzo, il vincitore della settima edizione del concorso gastronomico svoltosi all’ di San Pellegrino e patrocinato dal Comprensorio venatorio alpino della Valle . La competizione ha coinvolto i cuochi provetti della scuola che si sono prodigati nella realizzazione di piatti a base di camoscio, tema di quest’anno. Nel corso del pomeriggio la sfida ai fornelli e le valutazioni della giuria e in serata l’incontro conviviale al quale hanno partecipato, numerosi cacciatori. Alla fine la giuria, composta dagli chef Emanuela Rossi del ristorante Corona di Branzi, Emilio Ronzoni del ristorante «Piazza », dal maître Amira (Associazione maître italiani ristoranti e ) Maurizio Risi, dal grandmaître Francesco Tassi, da Tina Arrigoni del caseificio «CasArrigoni » di Peghera di e da un rappresentante dal comprensorio alpino Flavio Galizzi, hanno decretato i vincitori: al primo posto Luca Mariani con il piatto «Lingotto di camoscio con salsa amarene, polenta allo Strachitunt dop, gelato alla zucca e crocchetta di lenticchie»; al secondo il duo Nicholas Sala di Sotto il Monte e Pietro D’Adda di Treviglio, al terzo un altro duo, composto da Elisa Cattaneo di Valbrembo e Sara Nova di Mapello (di 16 anni).

Ai ragazzi saliti sul podio è andato un trofeo che recava anche l’immagine ’ungulato. A tutti i partecipanti un attestato. A fare gli onori di casa la preside ’istituto, Silvana Nespoli, che ha presentato la manifestazione e il presidente del comprensorio Alessandro Balestra che ha sottolineato la vicinanza al territorio ’istituzione: «Siamo vicini al territorio e poniamo davanti a tutto l’uomo e il rispetto per l’ambiente, la famiglia e il lavoro». Una collaborazione, quella tra il comprensorio e l’istituto che si rinnova ormai da diversi anni e che è destinata a continuare.

L’Eco di