Brembana – Nove alloggi pubblici per ospitare, temporaneamente, disabili psichici al termine del percorso di riabilitazione, ma anche famiglie o singoli in difficoltà economiche. Gli appartamenti, quattro a e cinque ad Antea di San Pellegrino, saranno inaugurati oggi, dalle 10, con ritrovo a Serina. Il progetto, denominato «Territori solidali», è stato reso possibile grazie alla collaborazione del consorzio cooperative Priula, la Fondazione Cariplo e la , le amministrazioni di San e Serina e la .

Sono stati realizzati quattro alloggi in un vecchio stabile adiacente la chiesetta di Sant’Antonio a Serina, e cinque nell’ex scuola di Antea di San Pellegrino (al pianoterra sono stati realizzati anche una sala civica per la frazione e un laboratorio per ragazzi disabili). Le strutture saranno messe a disposizione di che necessitano di alloggio per un periodo di tempo limitato perché in situazione di difficoltà, ponendo in questo modo particolare attenzione ai temi della marginalità sociale e del disagio psichico (a conclusione della riabilitazione in una particolare da una comunità protetta). L’inaugurazione prevede il ritrovo alle 10 all’albergo a Serina con gli interventi delle autorità.

Alle 10,45 Danila Beato, presidente del consorzio Solco Priula presenterà il progetto «Territori solidali», mentre alle 11 interverrà Giorgio Leccardi, referente salute mentale del consorzio. Alle 12,30 la visita degli appartamenti di Serina e quindi ad Antea. «Siamo contenti di poter dare al paese questo servizio – spiega l’assessore ai Servizi sociali di San Pellegrino Gianandrea –. Soprattutto siamo contenti di poter mettere a disposizione l’immobile di Antea per dare una risposta alle esigenze della popolazione e dare un punto di ritrovo per gli abitanti, grazie alla sala polifunzionale al piano terra».

Silvia Salvi – L’Eco di

Hotel, Alberghi Appartamenti S.PellegrinoFotografie San Pellegrino