gpsDuemila chilometri di tracciati visibili dal 2010 sul navigatore satellitare: accordo tra Cai e Garmin. La per gli escursionisti alla base dell’intesa con l’azienda leader del settore. La tecnologia al servizio della natura: i delle e delle a portata di Gps. È stato infatti raggiunto un accordo tra la sezione del Club alpino italiano e la sede italiana di Garmin, l’azienda leader nella navigazione satellitare. Per la realizzazione di una cartografia digitale con la rete sentieristica delle . Tracciati, per oltre 2000 chilometri, che dal 2010 saranno visibili sul Gps.

La tradizione dell’escursionismo nelle montagne è ormai parte della cultura storica radicata nel territorio orobico. Infatti, un numero importante di appassionati presidia costantemente sentieri, tracciati e percorsi delle Prealpi e Alpi – precisa un comunicato del Cai – chilometri di tracciati sterrati sempre più frequentati non solo dagli escursionisti locali, ma anche da amanti del trekking e della Mtb provenienti da tutta Italia. E attraverso l’aeroporto di anche dall’Unione europea e altri Paesi internazionali». Un grande patrimonio di sentieristica che sarà maggiormente valorizzato grazie all’accordo tra la sede italiana di Garmin e il Cai.

La sicurezza in montagna è il primo ingrediente di ogni buona escursione, camminata e scalata – ha commentato Paolo Valoti, presidente del Cai – e l’idea di utilizzare la tecnologia e la strumentazione digitale, nell’ambito dell’accordo di collaborazione con Garmin, ha l’obiettivo di sviluppare questa filosofia di fondo mettendo a disposizione di ogni appassionato della montagna la conoscenza e le informazioni sulla rete sentieristica per ampliare le possibilità di frequentare consapevoli e sicuri le splendide Alpi orobie bergamasche». Un principio, quello della sicurezza, pienamente condiviso da Garmin: «La nostra esperienza internazionale – ha spiegato Stefano Vigano’, Markenting manager sport e outdoor di Garmin Italia – ci insegna che il trekking in montagna puo’ essere ancora più piacevole e sicuro grazie alle tecnologie satellitari.

Davide Natali – Il Bergamo

Consulenze e corsi
L’accordo quadro stipulato tra il Cai Bergamo e la Garmin non si limita alla realizzazione delle mappe dei sentieri sul Gps. Oltre a dare visibilità e promozione al progetto, l’azienda fornira’ anche consulenze e corsi di aggiornamento per i soci, gli istruttori e i titolati del Club alpino bergamasco, realizzati dai tecnici della propria struttura italiana. Un impegno e una collaborazione messa in campo affinchè la cultura della navigazione satellitare in montagna si sviluppi sempre di più. La formazione, nel corso dell’anno, si estendere anche ai piccoli alpinisti ed escursionisti. L’azienda Garmin sara’ infatti partner del Cai Bergamo per la realizzazione di un parco giochia carattere sportivo destinato ai bambini e dedicato all’avvicinamento alla montagna al polivalente centro del Palamonti, la sede dell’associazione orobica. Un progetto di ampio respiro per sviluppare la cultura dell’alpinismo ed escursionismo sicuri e divertenti.