– Estate, tempo di vacanze, di sport e di svago. La Valle Brembana e sempre stata fra i primi posti per la villeggiatura montana per i cittadini lombardi di pianura e non solo di questa regione. Complice la crisi degli ultimi anni e forse le generazioni che cambiano, sempre un minor numero di sceglie di passare le proprie vacanze fra queste . Fra gli , ma anche tra le semplici famiglie che ogni estate affittano le proprie , c’è il rimpianto del fenomeno glorioso che era la “villeggiatura” di un tempo. Centinaia di che da giugno a settembre popolavano borghi e paeselli di portando gioia, mode e stili di vita a quella gente di spesso chiusa e restia alla vita di città ma altrettanto generosa e disponibile, o semplicemente un po’ di soldi che sarebbero bastati per tutto l’inverno a seguire.

Il fenomeno non è stato drastico , ma pian piano negli anni si è notato un certo calare nelle presenze, seconde case che purtroppo restano con gli infissi chiusi per lunghi mesi riaprendo magari solo per una settimana all’anno, oppure sempre più spesso con un cartello “vendesi” appeso al balcone e via dicendo. L’attività turistica ormai si concentra nel fine settimana e non più per lunghi mesi come un tempo.

Parlando dell’estate 2012 gli e soprattutto gli agriturismi dell’alta valle nel mese di Luglio non hanno comunque potuto lamentarsi complice anche stabile e soleggiato dell’estate che stiamo vivendo. Per gli affitti invece il numero delle richieste è calato notevolmente rispetto agli anni precedenti, non avendo più richieste per la stagione estiva intera ma soltanto di qualche settimana sporadica a Luglio e soprattutto per la settimana di Ferragosto.

Nicolò Belloli – Bergamo News