Ospedale di San Giovanni BiancoSan Giovanni Bianco – Trasferimenti, medici non sostituiti e carenza di personale. Sarebbe sempre più critica, a detta del consigliere provinciale e sindaco di San Vittorio , la situazione ’ospedale di . In una lettera alla direzione ’Azienda ospedaliera di , all’Asl di e all’assessore regionale alla Salute Mario Mantovani, Milesi ricorda in particolare: lo spostamento, a seguito di nomina a primario di ortopedia a Treviglio di Paolo Prati, finora «punto di forza dell’ospedale di San Giovanni Bianco», lo spostamento a Treviglio, a seguito della nomina di primario, di Claudio Crescini, da pochi anni primario di Ginecologia a San Giovanni Bianco, quindi la carenza di personale medico al Pronto soccorso e la relativa sostituzione, attraverso il ricorso a cooperative, la mancata nomina dei primari di Radiologia e Cardiologia, non più in servizio da alcuni mesi, e la carenza di organico nel reparto di Pediatria, per la mancata sostituzione di un medico.

Tali situazioni «hanno portato a un ulteriore impoverimento l’ospedale, sia in qualità sia in quantità. E l’eventuale presenza soltanto saltuaria di alcuni dei medici trasferiti evidenzia invece ancora una volta con chiarezza la scarsa attenzione che viene riservata all’ospedale di San Giovanni Bianco e lo stato di precarietà e marginalità che ne derivano».

L’Eco di Bergamo