Piazzatorre – Difficoltà nei pagamenti di ditte e dipendenti della società «Alta Quota» e apertura estiva degli di risalita a rischio. Sono due dei problemi emersi durante l’ultimo Consiglio comunale di Piazzatorre, relativamente al progetto di rilancio che vede coinvolti la società «Alta Quota» (proprietaria delle ) e il Comune. Una seduta particolarmente affollata e tra il pubblico anche alcuni dipendenti della società privata. Da una parte c’è stata una stagione sciistica – quella conclusa lo scorso inverno – non particolarmente brillante, nonostante l’unificazione dei comprensori e, dall’altra, alcune difficoltà economiche della società proprietaria, con ritardi nei pagamenti di dipendenti e imprese.


All’ordine del giorno c’era proprio la situazione degli impianti di risalita e del progetto di rilancio del paese, chiesto dalla lista di minoranza guidata dall’ex sindaco Federica Arioli. «La società privata – dice il sindaco Michele Arioli – ha alcuni problemi. Da me è arrivata anche una rappresentanza di dipendenti lamentando il mancato pagamento della stagione. Per quanto riguarda l’apertura estiva degli impianti di risalita, a oggi non sono in grado di prevederla».

«Stiamo cercando di fare di tutto per aprire comunque – aggiunge il responsabile marketing di “Alta Quota” Ezio Berera –. Sarebbe veramente un peccato lasciare chiuso. Ma la situazione non è delle migliori». Sempre in Consiglio è stato poi ribadito che Comune e «Alta Quota» stanno lavorando per modificare la convenzione che stabilisce volumetrie e interventi di rilancio a Piazzatorre.

L’Eco di

http://forum.valbrembanaweb.com/stazioni-ski-valle-brembana-f78/comprensorio-sciistico-torcole-ski-area-piazzatorre-t4775-819.html

Alberghi, pizzerie, ristoranti, appartamenti a PiazzatorreFotografie immagini di PiazzatorreEscursioni sui sentieri di PiazzatorreManifestazioni a Piazzatorre in media Valle Brembana