Sull’ex area -Tail di Sedrina, dove fino a poco tempo fa c’erano due piccole aziende, sorgerà un . Lo prevede la variante al Piano di governo del territorio approvata in Consiglio comunale a , con il voto favorevole della maggioranza e il no della Lega Nord. «È in una località centrale al paese – dice il sindaco Agostino Lenisa –: abbiamo quindi deciso di acquisire l’area per destinarla a zona sportivo-ricreativa. Nei prossimi anni si darà il via all’intervento. Nel Pgt i terreni erano a destinazione artigianale-industriale, ma gli insediamenti produttivi dispongono già di ampi spazi nelle aree adiacenti alla ».

Sempre in Consiglio comunale, invece, cambio di destinazione da sportiva a residenziale per un’area di Pratomano, prima della frazione dove ora stanno sorgendo nuove abitazioni. La volumetria edificatoria complessiva è di 13.000 metri quadrati. Il gruppo di minoranza Lega Nord ha sottolineato che «l’area di Pratomano è una zona che dovrebbe rimanere agricola o, comunque, per insediamenti sportivi – dicono Silvano Sonzogni e Mirko Carminati –. Ricordiamoci poi che proprio nei pressi ci sono una concimaia e un’attività agricola. Se si costruiranno delle , cosa succederà?». «Non vogliamo cacciare nessuno – replica Lenisa –: chi costruirà dovrà considerare che in quella zona attualmente c’è un’attività agricola e dovrà tenere distanze più ampie».

L’Eco di