CalcioIl – riporta sulla terra la «matricola terribile» e in rimonta vola in vetta alla classifica; l’operazione sorpasso si materializza nella ripresa, quando non riesce all’Osio Sopra di calare il poker di vittorie consecutive nonostante il vantaggio maturato nel primo tempo, vedendosi scavalcare dagli ospiti usciti alla distanza e ieri apparsi più completi nei singoli e nell’organizzazione espressa. Eppure, come già accennato, sono stati i padroni di casa a iniziare di slancio la contesa sulle ali dell’entusiasmo dei recenti successi: giusto di studiarsi e dopo otto minuti Maggioni trova il fondo e al centro Mazzocchi che gira in fondo al sacco. L’Osio si chiude con ordine ed è sempre pronto a ripartire; il San Giovanni Bianco ricerca maggiormente il fraseggio ma senza fortuna per mezzora, da quando tuttavia cominciano a salire i ritmi e Manzoni è costretto agli straordinari tra il 34’ (botta di ) e il 39’ (doppio tentativo di Stefano Locatelli).

È il preludio al pareggio che si materializza al rientro dall’intervallo: sponda di Nicola Bonzi e conclusione chirurgica del neoentrato Pianetti (2’). Ora l’inerzia della gara sta tutta dalla parte dei biancazzurri che volano: prima il raddoppio (al 32’ diagonale perfetto di Delle Fave lanciato da Pianetti) e poi anche il tris (al 44’ ancora Pianetti assist-man, questa volta per Nicola Bonzi che supera Manzoni e poi, nella rissa che ne consegue, si fa espellere). Finale vivace: i biancorossi accorciano le distanze (al 48’ imbucata vincente di Cresci), ma nonostante i sette minuti di recupero il risultato non cambierà.

Matteo Macoli – L’Eco di