San Giovanni Bianco – Respira, dopo anni di bilanci in rosso, il . Ma la è ancora lunga ed entro il 2013 il piano di rientro dei debiti deve essere completato. Pena: invio di un nuovo commissario. Tuttavia, se la Corte dei conti certifica che la intrapresa è quella giusta, può permettere all’Amministrazione di andare avanti. «La Corte dei conti sta riconoscendo un’inversione di tendenza rispetto alle amministrazioni precedenti – ha dichiarato il sindaco Marco –. Le finanze delle casse comunali sono migliorate rispetto a prima. Il disavanzo, che ammontava a due milioni e 300 mila euro, è calato di circa 450 mila euro. Quindi la Corte ha riconosciuto un reale concretizzarsi degli intenti ’attuale amministrazioni, volti al miglioramento del bilancio».

E sul piano di attuazione del piano di rientro, approvato lo scorso anno per risanare il debito, Milesi ha aggiunto che «inizialmente avevamo previsto un incasso di centomila euro per la cessione dei diritti di superficie in diritti di proprietà. Invece c’è stata una forte richiesta da parte dei cittadini, tanto che la somma incassata dal Comune è stata pari a 157 mila euro. Ora siamo in attesa di capire quanto ci spetta per il ricalcolo dell’Ici sulle cinque presenti sul nostro territorio. La cifra dovrebbe essere superiore ai 600 mila euro». Da lunedì, intanto, parte il nuovo servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta (con l’eliminazione dei cassettoni). In questi giorni sono stati distribuiti sacchetti e bidoni.

Alberto Marzocchi – L’Eco di