San Pellegrino Terme – È in festa questa mattina la di Salvarizza, sopra Santa Croce, posizione incantevole e un pugno di per circa quindici abitanti. Salvarizza si trova lungo la che conduce alla frazione Lepreno e quindi in . Una festa ciclistica: per il terzo anno arriva nella contrada di San Pellegrino un folto plotone di ciclisti, capitanati dal team Cicli Pesenti di Bergamo, con il gruppo sportivo della e la Isolmant di Villa d’Almè. Ma all’appuntamento non mancheranno anche altri ciclisti. Arrivano dopo una non proibitiva, ma certamente affamati.

Per questo Rita Galizzi, nata e cresciuta a Salvarizza, insieme al marito Gianni Gardella, grande appassionato di ciclismo, ha preparato pane e salame, formaggio, nostrano, vino di quello buono… E soprattutto la bresaola prodotta dall’azienda agricola di Spettino (la contrada che sta appena sopra), la quale si esibisce anche in una specialità che è una leccornia, ricercata ad alto livello: si tratta della coppa imbevuta nel vino.

L’Eco di Bergamo