Ubiale Clanezzo – L’edificio che per anni ha ospitato la scuola elementare di Clanezzo rinasce come centro civico: ospitando ambulatorio, sala polivalente, palestrina, spazio studio attrezzato con pc, sala e biblioteca multimediale. L’inaugurazione è fissata per domenica, alle 16,30, nell’ambito della festa patronale di San Gottardo. Non più utilizzato come scuola ormai da diverso tempo, l’edificio aveva bisogno di una radicale ristrutturazione. «Il nuovo centro civico – spiega il sindaco Ersilio Gotti – è ora al servizio della comunità di Clanezzo. Di un suo recupero e di un riutilizzo a scopi sociali se ne parlava da tempo. Finalmente siamo riusciti nell’obiettivo. Man mano si decideranno anche gli usi, in base alle esigenze della comunità». I lavori, iniziati l’estate scorsa, per una spesa a carico del Comune di 230 mila euro (170 mila dalla Cassa depositi e previsti e 50 mila euro dal Bim) si sono conclusi recentemente e sul tetto funziona un impianto fotovoltaico. Il nuovo centro civico dispone di una superficie di circa 250 metri quadrati, già utilizzato come ambulatorio medico, dispone di uno spazio compiti per studenti, attrezzato di postazioni computer collegate a internet, ci sono poi una sala dotata di proiettore e altri spazi polivalenti, utilizzabili anche come palestrina, per corsi o incontri.

«L’aula studio – spiega il vicesindaco e assessore al Bilancio Luca Mangini – sarà anche spazio di incontro ed eventualmente piccola biblioteca multimediale: stiamo studiando anche una tessera per accedere al servizio wi-fi di cui sarà dotato il centro. Qui trasferiremo lo “Spazio compiti” che finora si era svolto al centro parrocchiale, col quale Il nuovo centro civico di Clanezzo, ricavato nell’ex scuola elementare: domenica alle 16,30 l’inaugurazione peraltro si continua a collaborare. Le due strutture viaggiano parallelamente, si completano a vicenda». «Sono stati rimessi a nuovo anche i servizi igienici con docce – prosegue Mangini –. Potranno essere utilizzati come servizi alle attività del vicino campetto parrocchiale. Tutte le altre aule potranno poi ospitare corsi, incontri o iniziative varie che potranno nascere nella frazione». La cerimonia d’inaugurazione inizierà alle 16,30, con gli interventi del sindaco Ersilio Gotti, l’assessore ai Lavori pubblici Matteo Carminati, il vicesindaco Luca Mangini e il progettista Walter Milesi di Olmo al Brembo. Seguirà un rinfresco aperto a tutti.

L’Eco di Bergamo