Sacra SpinaLa comunità di e la Valle Brembana si preparano a vivere con devozione la festa della , in programma sabato 8 e domenica 9 marzo, con dieci giorni di incontri e preghiere. A inaugurare la novena stasera, alle 20.45, nella parrocchiale di San Giovanni Bianco, sarà il gruppo di giovani del Lab-Oratorio che proporrà una narrazione teatrale dal titolo Via Crucis: testimoni oculari, adattata dall’omonimo testo di Angelo Franchini. Domani, alle 18, sempre in chiesa, celebrazione della Messa prefestiva e consegna ai trentatreenni del grande Crocefisso, opera dello scultore Matteo Mosca che sarà poi trasportato dai giovani della classe 1975 durante la processione di domenica 9 marzo. Domenica 2, alle 16, in chiesa, concerto della Junior band di San Giovanni Bianco e del coro degli Angeli di San Pellegrino. Alle 18 monsignor Gianni Carzaniga, prevosto di Sant’Alessandro in Colonna a Bergamo, presiederà la concelebrazione eucaristica per l’apertura della settimana di preparazione alla festa. La Messa sarà accompagnata dal coro Auriga di San Giovanni Bianco.

Durante la settimana le Messe saranno celebrate da un sacerdote del vicariato: alle 8, alle 10 e alle 20. Lunedì sarà la giornata dedicata agli anziani con la Messa delle 10 celebrata dal parroco di Camerata Cornello don Luca Sonzogni; alle 15 la Via Crucis. Alle 20 la Messa animata dal coro alpino Figli di nessuno di San Giovanni Bianco e celebrata dal parroco di San Pietro d’Orzio e di San Gallo don Diego Rota con la predicazione di don Davide Rota.

Le celebrazioni proseguiranno fino a domenica 9, giorno della festa, quando il vescovo Roberto Amadei presiederà la Messa delle 10,30 (sabato 8, invece, la Messa delle 19 sarà presieduta dal vescovo ausiliare Lino Belotti). Da stasera, a palazzo Boselli, sarà aperta anche la mostra dedicata all’apparato del Triduo dei morti.

Elisa Galizzi – L’Eco di Bergamo

LOCANDINA SACRA SPINA 2008

Alberghi, Ristoranti, trattorie San Giovanni BiancoFotografie San Giovanni Bianco
EscursioniManifestazioniCartoline antiche