Saliamo dall’itinerario canonico – Diga Fregabolgia sfruttando la prima luce del mattino. Da qui la magnificenza della conca del è imponente, ognuno dei tre decide di viverla a suo modo: Gogis si gode il bel sole, io e Gino invece affrontiamo l’itinerario invernale per il ; Gino si ferma in alla costa (2070 metri circa) per fare foto memorabili, io completo l’itinerario andandomi a bere un succo al Calvi, sono il primo cliente della giornata (forse della stagione?), il rifugista mi comunica che d’ora in poi il Calvi è aperto tutti i sabati e le domeniche.

Ci diamo appuntamento alla diga, ci godiamo il bellissimo sole e, mentre cominciano ad arrivare frotte di escursionisti (sono le 11.30) noi già scendiamo! Ci viene però in mente una variante (come nostro solito), quindi svoltiamo nel bel lariceto che, in breve, ci porta alla Baita Armentarga, in uno scenario fa-vo-lo-so e isolato. Da qui una tribolata ma bella discesa ci porta al Lac di Gere e al Lago del Prato, ritorno alla civiltà!

GALLERY FOTOGRAFICA DALLA CONCA DEL CALVI

http://forum.valbrembanaweb.com/trekking-escursioni-valle-brembana-orobie-f87/invernale-magici-scenari-della-conca-del-calvi-t4254.html