– Prima seduta di Consiglio affollata a Blello. E non sono stati solo gli abitanti del paese a presentarsi: tra i tanti spettatori anche 14 provenienti da Brescia, città della lista di minoranza di Agnese Elena Crotti, eletta per la lista «Il paese che vogliamo» (che ha raccolto 27 dei 69 voti, il 39,70%, seconda solo alla lista vincitrice, che di voti ne ha presi 38, pari al 55,88%). «Assumere oggi l’incarico a sindaco di Blello – ha detto nel discorso il sindaco Luigi Mazzucotelli – rappresenta per me motivo di orgoglio, oltre che una grande emozione, seppure consapevole delle responsabilità e dell’impegno che questo ruolo prevede.

Mi ritrovo a guidare l’amministrazione comunale forte di una maggioranza costituita da valide in cui nutro grande fiducia e sicuramente all’altezza e capaci di assumere questo compito». E ha aggiunto: «Ringrazio per il lavoro svolto negli ultimi dieci anni come sindaco di Blello e per l’apporto che certamente continuerà a dare con assiduità, correttezza e competenza. Non vogliamo illuderci, né vogliamo illudere nessuno facendo promesse inutili. Ma una promessa ci sentiamo sicuramente di fare: è quella di impegnarci da subito per amministrare il paese e servirlo con onestà prima di tutto, ma anche con trasparenza e imparzialità».

Confermate le indiscrezioni di : ad affiancare il sindaco Mauro Egman è Fabio Annovazzi, candidato nella lista di minoranza «Insieme per ». Nei mesi precedenti la campagna elettorale sembrava certa l’unione delle liste storiche del paese, ma si erano presentate divise, rinnovate nei simboli ma come «liste amiche». «Propongo di unire le due liste in un unico gruppo che si impegni per il bene del paese e dei suoi abitanti», ha detto il neovice Annovazzi. La proposta sarà messa ai voti nel prossimo Consiglio comunale. Durante la seduta sono stati nominati i membri della commissione elettorale: Igor Rovelli e Dino Baschenis della maggioranza e Giovanna Paninforni della minoranza. Riconfermata invece la rappresentante per i rapporti con la Fondazione Don Palla: Silvia Guerinoni.

Raimondo Balicco, invece, è il nuovo vicesindaco di , che andrà ad affiancare il lavoro del sindaco neoeletto, Domenico Rossi. Una nomina già prevista nell’ottica di una continuità amministrativa, dopo il decennio di mandato come primo cittadino di Balicco. Durante il Consiglio d’insediamento è stato nominato il rappresentante per la Fondazione Don Palla: Emiliano Saltarelli che è il candidato non eletto della lista di maggioranza «». Saranno poi Emiliano Saltarelli e Luca i delegati del Comune nell’assemblea del Centro famiglia.

Silvia Salvi – Arizzi – L’Eco di