Cusio – In tempi di tagli le forbici dell’amministrazione provinciale potrebbero abbattersi sul servizio di prestito interbibliotecario. Un servizio che permette a molte biblioteche, magari piccole, di esaudire le richieste dei propri utenti ordinando un volume che arriva in prestito da un’altra biblioteca. Per una piccola realtà come , un paese di 240 in Avevara, quel servizio è vitale ed è per questo che mercoledì 24 ottobre il Consiglio Comunale di Cusio ha votato all’unanimità una delibera che chiede alla “di avere notizie e rassicurazioni in merito al mantenimento del servizio di prestito interbibliotecario a livello provinciale quale unico strumento efficace per il mantenimento del servizio al cittadino nei piccolo centri urbani della Provincia”. L’appello è stato votato dalla maggioranza (la lista civica ProCusio) e dall’opposizione (la lista civica Notre de Cùs).

“Per contenere le spese la Provincia di Bergamo aveva ipotizzato anche un taglio su questo fronte – spiega Ezio Remuzzi, sindaco di Cusio – in consiglio provinciale Vittorio , che è anche sindaco di San , aveva chiesto assicurazioni che sono arrivate puntuali dal presidente . Anche se quando si parla di riduzione dei , in alle ipotesi c’è sempre il servizio interbibliotecario. Per questo motivo abbiamo rimarcato la necessità di mantenere il prestito di libri da altre biblioteche che, per realtà montane come le nostre, è vitale”.

Il Comune di Cusio recentemente ha anche affrontato la spesa per la ristrutturazione e il nuovo arredo dei locali della biblioteca civica che è aperta al pubblico tre mezze giornate alla settimana. In materia di spending review Cusio fa scuola: non c’è il bibliotecario, il servizio è affidato ai volontari. “E se qualcuno non può andare in biblioteca – annota il primo cittadino – basta una telefonata ai volontari che si prodigano per far arrivare a Cusio il volume atteso e desiderato”.

Bergamo NEWS

Alberghi, hotel, ristoranti e appartamenti a Cusio
Fotografie, immagini di Cusio e i Piani del Monte Avaro
Escursioni sui sentieri di Cusio e Monte Avaro