Piazzatorre – Tutto il centro di , da settimana scorsa, è gratuitamente online. Nei pressi del municipio, in piazza Avis-Aido (dove c’è l’anfiteatro), in via Centro (dove ci sono due ), in parte di via Santa Lucia (zona del parco giochi) è possibile accedere a Internet (tramite pc, smartphone o tablet) gratuitamente, per un massimo di 120 minuti giornalieri.

Wi-fi in 150 piazze
Il servizio, il primo di questo tipo in Val , è offerto da Wired, il mensile di informatica che quest’anno ha lanciato l’iniziativa «Sveglia Italia», mettendo a disposizione di 150 comuni italiani i kit per una rete wi-fi gratuita nelle piazze. «La connessione viene fornita dal Comune – dice l’assessore al Turismo Gaetano Bonetti – mentre l’impianto e soprattutto la gestione del software ci viene fornita da Wired. Il servizio Wi-fi pubblico, infatti, deve rispettare precise norme di legge, in particolare sulla limitazione degli accessi». Per collegarsi alla rete gratuita di Piazzatorre occorre portarsi nella zona di copertura dove il pc o lo smartphone saranno automaticamente indirizzati alla pagina di rete («w150piazzatorre»).

A questo punto è necessaria una registrazione (obbligatoria solo la prima volta), quindi una chiamata telefonica per confermare la propria identità (operazione, anche questa, obbligatoria per legge). Si riceve, quindi, username e password per navigare gratuitamente per un anno, per un massimo di 120 minuti al giorno. «La zona di copertura della rete – prosegue l’assessore Bonetti – è stata segnalata con appositi adesivi della rivista Wired (che insieme a Unidata fornisce il servizio, ndr) –. L’opportunità che viene offerta di collegarsi alla rete gratuitamente ha suscitato già interesse da parte di molti. E penso che per i villeggianti, d’estate, sarà un servizio particolarmente apprezzato. Anche solo per controllare la posta elettronica o per esigenze di lavoro».

Installato il totem turistico

«Il servizio offerto da Wired – conclude l’assessore Bonetti – sarà gratuito per il Comune per un anno. Quindi dovremo decidere se proseguire, versando un contributo. E l’intenzione è quella di continuare a mantenere la rete gratuita». All’iniziativa di Wired, lanciata quest’anno, avevano aderito anche i comuni di , Osio Sopra, Bolgare, Calvenzano e Palazzago. Sempre a Piazzatorre, invece, nei pressi dell’ufficio turistico, è stato installato da alcuni giorni il totem informatico che fornirà notizie di carattere turistico. L’installazione rientra nel progetto voluto dalla che coinvolge anche altri comuni della valle Brembana.

Giovanni Ghisalberti – L’Eco di Bergamo

Alberghi, pizzerie, ristoranti, appartamenti a PiazzatorreFotografie immagini di PiazzatorreEscursioni sui sentieri di PiazzatorreManifestazioni a Piazzatorre in media Valle Brembana