Piazzatorre – Per ora sia il sindaco di , Michele Arioli, sia la società «Alta Quota» preferiscono non rilasciare dichiarazioni ufficiali. Ma i lavori in corso da alcuni giorni per il ripristino degli impianti di risalita di Torcola Soliva chiusi da cinque anni, lascerebbero spazio a pochi dubbi: l’accordo tra amministrazione comunale e società «Alta Quota» (con sede a Telgate, dell’imprenditore Marco Vigani) per il rilancio della , sembra finalmente a un passo dalla tanta agognata firma (sarebbe prevista il primo ottobre).

Dall’approvazione in Consiglio comunale del piano integrato di intervento è trascorso ormai un anno e mezzo. Ma da allora (in mezzo c’è stato il cambio di amministrazione tra il sindaco Federica Arioli e il cugino Michele Arioli) ci sono stati solo rinvii della firma della convenzione che avrebbe dovuto dare il via ai lavori («per questioni giuridiche» hanno sempre sostenuto gli attori): un progetto che prevede il collegamento dei comprensori sciistici di e Torcola Soliva, una nuova seggiovia quadriposto, nuove piste e impianti di innevamento artificiale, la realizzazione di un albergo con wellness e alloggi turistici nell’ex Colonia genovese, il recupero a residenza dell’ex Colonia dell’Opera Bergamasca (in centro paese), nuovi complessi abitativi in località Rossanella e un centinaio di posti di lavoro, per un investimento di oltre 50 milioni di euro.

Ora qualcosa sembra essersi sbloccato: da alcuni giorni gli operai della Sesp, vecchia società di gestione degli impianti di risalita di Torcola Soliva (chiusi da cinque anni), stanno lavorando per la riattivazione delle sciovie Roccolo e Sole e della seggiovia del Toracchio, naturalmente collaudi compresi.

Una riattivazione in vista dell’unificazione col comprensorio di Torcola Vaga (dove ci sono tre piste e due impianti di risalita), tramite uno skiweg di circa un chilometro e un nuovo tracciato che partirà dalla curva della pista Panoramica. Nonostante da Comune e «Alta Quota» non arrivi ancora conferma ufficiale, a questo punto, sembra che un dietrofront sia molto improbabile. «Alta Quota», sempre da quanto è stato possibile sapere, starebbe accelerando i tempi per riuscire a collegare i comprensori entro il prossimo inverno. Per questa stagione, quindi, ci si dovrà «accontentare» di comprensori uniti (Torcola Vaga e Soliva), un «sogno» peraltro inseguito da anni a Piazzatorre, con gli impianti di risalita di Torcola Soliva di nuovo funzionanti dopo cinque anni. Dal prossimo anno, invece (naturalmente sempre che la convenzione sia firmata), tutti gli altri interventi, dalla nuova seggiovia all’albergo nell’ex Colonia genovese.

L’Eco di Bergamo

http://forum.valbrembanaweb.com/stazioni-ski-valle-brembana-f78/piazzatorre-ski-area-torcola-vaga-soliva-t1846-1062.html

Alberghi, pizzerie, ristoranti, appartamenti a PiazzatorreFotografie immagini di PiazzatorreEscursioni sui sentieri di PiazzatorreManifestazioni a Piazzatorre in media Valle Brembana