Piazza Brembana – La musica può arrivare lontano, anche oltreoceano, per dare un sostegno concreto a chi vive situazioni di bisogno. È con questa certezza che un gruppo di giovani dell’alta valle Brembana ha deciso di mettere il proprio talento musicale a servizio dei missionari e dei progetti in aiuto delle popolazioni più povere della terra. Una decina i giovani coinvolti, provenienti da diversi paesi, che, accompagnati dalle chitarre, si propongono per accompagnare con il canto la celebrazione religiosa dei matrimoni.

«A dire il vero – spiega Silvia Ruffinoni, una delle cantanti del gruppo – chi sostiene materialmente i progetti missionari non siamo noi, ma gli sposi stessi che scelgono la nostra musica per il momento più bello della loro vita». L’idea è nata in collaborazione con il gruppo missionario San Martino, di cui Silvia fa parte. «È un modo nuovo – continua – per coinvolgere i giovani e le coppie di sposi in una proposta a favore delle missioni». I ragazzi cantano insieme da tempo, per accompagnare alcune celebrazioni liturgiche in parrocchia o per rendere più bello il matrimonio di amici. Da qui l’idea di allargare lo sguardo, di uscire dalla parrocchia e di raggiungere il mondo. Il gruppo ha già iniziato a farsi conoscere in alta valle e sono già molte le coppie che hanno deciso di sostenere il progetto missionario. «Quando veniamo contattati – dice Silvia – ci incontriamo con i due fidanzati e con loro scegliamo i canti per la celebrazione. Ai futuri sposi consegniamo quindi un opuscolo realizzato dal gruppo dove sono presentati i missionari della nostra zona e i progetti in corso».

I fidanzati hanno quindi tutto il tempo per decidere se sostenere un progetto specifico o se devolvere la loro offerta per necessità urgenti individuate dal gruppo missionario. La loro offerta è libera e viene girata interamente agli scopi missionari. Ma le cose non si concludono qui. Dopo il matrimonio il gruppo mantiene i contatti con la coppia, per dare un aggiornamento sul modo in cui è stato utilizzato il loro sostegno economico. Segue poi il passaggio di notizie sul mondo missionario. Per contattare il gruppo ci si può rivolgere a Silvia al numero 328.3582334.

Monica Gherardi – L’Eco di Bergamo

Hotel, Alberghi, Ristoranti e Appartamenti Piazza BrembanaFotografie Piazza Brembana
EscursioniManifestazioniCartoline antiche