Piazza Brembana – Cinque negozi che aprono in un paese di montagna, in questi tempi di crisi, non possono che fare notizia. Se poi ad avviare l’attività ci sono anche dei giovani, allora la cosa è ancora più singolare. È il caso di , quasi 1.300 abitanti, dove si sono alzate cinque nuove saracinesche e solo due negozi hanno chiuso i battenti. Da pochi giorni è stata inaugurata la lavanderia self-service «La bella lavanderina» di Simona Limonta, 27 anni di , e Maria Cristina Paganoni, 50 anni di Isola di Fondra. Il servizio, in via Belotti 107, è attualmente l’unico in alta valle. «La scorsa estate sono subentrata nella gestione del lavasecco in paese e, dopo le richieste dei clienti, ho deciso di aprire anche questo servizio che in alta valle non esisteva – spiega Limonta –. Ho sempre lavorato come impiegata e ora, anche grazie all’incoraggiamento di Roberto Magoni che ha restaurato il locale, sono felice di avere un’attività tutta mia».

Cambia veste l’ambulatorio
Fresco di apertura, in via Roma 52, anche il negozio di abbigliamento sportivo «Red» di Romolo Gervasoni, 43 anni di San Giovanni Bianco. Nel locale, che fino a pochi giorni fa ospitava un ambulatorio medico, c’è il nuovo negozio di articoli sportivi. «Faccio parte da oltre 20 anni dell’ambito sportivo, come allenatore di pallavolo in una società della valle e nella dirigenza della squadra di calcio a San Gallo di San Giovani Bianco – spiega Gervasoni –. Aprire un negozio di abbigliamento sportivo l’avevo nel cuore: una scommessa in questo periodo di crisi». Da quest’estate si affaccia nella zona storica, al civico 35 di via Calvi, il negozio di abbigliamento «Carlo & Andreina». «Per 40 anni ho gestito tre negozi a Milano, poi mi sono affezionato al territorio e alle persone che lo vivono e ho deciso di aprire qui la mia nuova boutique» sono le parole del gestore, Carlo Magni.

Gastronomia e bellezza
È stata aperta da pochi mesi anche la gastronomia «Pasticci e capricci», al civico 36 di via Roma, nello stesso edificio che ospita l’ufficio postale. L’attività è gestita da due giovani della zona: Andrea Midali, 26 anni, di Piazza Brembana e Michela Midali, 31 anni, di Branzi. Giovane è anche l’estetista che da poco più di un anno ha aperto il suo centro in via Roma 38. «Aprire un negozio nel mio paese – spiega Melissa Begnis, 27 anni di Piazza Brembana – era il mio sogno e posso dirmi soddisfatta della clientela». Soddisfatto per lo sviluppo commerciale il sindaco, Geremia Arizzi: «Siamo contenti sia perché il paese continua a garantire tutti i servizi agli abitanti dell’alta valle, sia perché sono soprattutto dei giovani che hanno deciso di scommettere il loro futuro, rimanendo in zona».

Eleonora Arizzi – L’Eco di Bergamo

Hotel, Alberghi, Ristoranti e Appartamenti Piazza BrembanaFotografie Piazza Brembana
EscursioniManifestazioniCartoline antiche