Piazza Brembana – Il Gruppo di minoranza «Piazza Pulita» dice no al supermercato a e alla decisione presa e contenuta nel nuovo Pgt lanciando l’allarme agli amministratori della e a tutti i sindaci dell’Alta Brembana. «Nella seduta del 30 agosto – si legge nel comunicato firmato dai consiglieri comunali Roberto Boffelli e Dimitri Donati – l’Amministrazione Comunale di Piazza Brembana guidata dal sindaco Geremia Arizzi ha adottato il nuovo Piano di Governo del Territorio che ha visto la totale contrarietà del nostro Gruppo di minoranza».

«Diversi gli elementi di perplessità, soprattutto la decisione di realizzare per la prima volta in un piccolo paese di , da sempre polo attrattivo per l’intera Alta Valle Brembana data la sua vocazione commerciale, con i suoi tanti piccoli negozi di vicinato, un super mercato di complessivi mq 900 in una zona del tutto marginale e periferica come via dei Fosà».

«Inoltre l’apertura di un esercizio di queste dimensioni influirebbe negativamente sull’assetto commerciale dell’intera zona, penalizzando tutte le piccole attività commerciali dislocate nei vari paesi, con il rischio di ulteriori perdite di posti di lavoro. Per questo motivo nei giorni successivi l’adozione del piano abbiamo preso contatti con gli amministratori della comunità montana e tutti i sindaci dei paesi coinvolti perché questa decisione rischia di avere conseguenze negative sul futuro di tante famiglie dell’intera Alta Valle».

«Inoltre la scelta politica dell’amministrazione Arizzi contraddice pesantemente quanto dichiarato in campagna elettorale, dato che nel loro programma veniva dichiarato esplicitamente di voler “promuovere gli esercizi commerciali di vicinato e di qualità storica”».

«Una delle fortune del nostro paese è quella di aver attratto sempre tutta la popolazione dell’Alta Valle che può scendere a Piazza Brembana per andare in farmacia e su un’unica via trovare il panificio, il fruttivendolo, il macellaio, servizi bancari, postali, sanitari ecc. – ha sostenuto nella sua dichiarazione di voto il nostro rappresentate Donati -. Questa caratteristica rende il nostro paese vivo e vissuto, magari non si acquista nulla nei negozi del posto, ma si fa una passeggiata, si mangia un gelato, si beve un caffè…».

«Con un super mercato in quella zona si corre il rischio di cambiare profondamente volto al nostro paese. Piazza Brembana da polo attrattivo e principale della valle rischia così di diventare un paese di transito, di passaggio. Le tante famiglie che con il lavorano e vivono si troveranno in forte difficoltà e speriamo che nessuno di loro giunga alla conclusione di chiudere l’attività ed abbandonare il nostro paese, come purtroppo altri stanno già facendo per via della crisi che ha colpito pesantemente la struttura artigianale e industriale della nostra valle».

L’Eco di

Hotel, Alberghi, Ristoranti e Appartamenti Piazza BrembanaFotografie Piazza Brembana
EscursioniManifestazioniCartoline antiche