ciaspoleValtorta – «Dopo il percorso riservato di cinque chilometri a Ceresola, arriverà un tracciato ad hoc anche per risalire ai ». La promessa arriva dal Comune di e da Imprese turistiche Barziesi (Itb), la società di gestione delle seggiovie di - Piani di Bobbio. Dovrebbe così concludersi la polemica nata alcune settimane fa a seguito dei divieti e delle multe inflitte dai ad alcuni ciaspolatori che da Ceresola di stavano salendo verso i Piani di Bobbio. La sezione Cai dell’alta Valle aveva protestato chiedendo, comunque nel rispetto della legge, maggiore flessibilità e un percorso riservato che consentisse la risalita fino ai Piani di Bobbio e ai suoi rifugi.

Da sabato scorso, per venire incontro ai ciaspolatori, Comune di Valtorta e Itb hanno poi deciso di riservare loro l’anello di sci di fondo – circa cinque chilometri – ai piani di Ceresola. Lasciando ai fondisti i tracciati più in quota. «Un tracciato, in un panorama straordinario – hanno detto –, adatto a tutti, dagli esperti alle famiglie con bambini». Ma, seppure apprezzato, la nascita del percorso a Ceresola non ha risolto, per il Cai, il problema della risalita fino ai Piani di Bobbio. Che, secondo legge, dovrebbe comunque essere garantito a tutti, anche a piedi. «L’intervento – scrive in una nota inviata a Itb il presidente del Cai – va nella giusta direzione, che è quella di consentire a tutti di fruire della anche in inverno e in serena convivenza. Tuttavia, la lodevole iniziativa non risolve il problema dell’accesso ai Piani di Bobbio, meta da sempre molto frequentata non solo dai ciaspolatori, ma anche da scialpinisti ed escursionisti». «La nostra sezione – continuaCarminati – con il sostegno dell’Unione bergamasca Cai – rinnova l’invito e la disponibilità a individuare un percorso alternativo, nel rispetto delle leggi, per consentire la salita ai Piani di Bobbio e ai rifugi, evitando i pericoli degli attraversamenti delle piste da discesa, come già avviene in altre stazioni sciistiche».

La risposta del Comune e di Itb non si è fatta attendere. «Sicuramente il tracciato riservato ai ciaspolatori o agli escursionisti per i Piani di Bobbio sarà pronto per la prossima stagione – dice il sindaco Escursionisti con le ciaspole durante una salita ai Piani di Bobbio – ma forse parzialmente già da quest’anno. E sarà un tracciato spettacolare. Già ora, peraltro, ribadisco che si può arrivare ai Piani passando a bordo pista o usando il tracciato estivo. Che – è vero – in alcuni punti attraversa le piste. Ma basta un po’ di attenzione e buon senso. Il problema è rappresentato solo da pochi che, magari in gruppo, salgono in mezzo alle piste, con atteggiamento arrogante. Questi, giustamente, vanno fermati e sanzionati». «Pienamente d’accordo con Comune e Itb – conclude Carminati –. E ora attendiamo il percorso
riservato per salire ai Piani di Bobbio».

Giovanni Ghisalberti – L’Eco di Bergamo

Hotel, Alberghi e Appartamenti ValtortaFotografie Valtorta
EscursioniManifestazioniSciare a Valtorta Piani di BobbioCartoline antiche

http://forum.valbrembanaweb.com/itinerari-con-ciaspole-racchette-neve-f136/multe-ciaspolatori-sulle-piste-valtorta-ceresola-t7950-171.html