La nuova seggiovia quadriposto Doppelmayr,  il primo impianto ad ammorsamento automatico della andra’ a sostituire la vecchia biposto che collega con i . L’impianto in questione è una funivia monofune avente prestazioni conformi ai dati tecnici di seguito elencati, caratterizzata dall’ammorsamento automatico dei veicoli su di una fune portante traente chiusa ad anello mediante impalmatura e dotata di movimento unidirezionale continuo. L’impianto è dimensionato per una portata oraria di 2.400 P/h alla velocità di 5,00 m/s. La portata oraria iniziale sarà di 1.800 P/h alla velocità di 5,00 m/s. La velocità massima del vento ammissibile per l’esercizio è di circa 67 km/h.

Sono previste due stazioni, la stazione a valle motrice-tenditrice con affiancato magazzino vetture, e la stazione a monte di rinvio. I veicoli sono costituiti da seggiole aperte a 4 posti che, al loro ingresso nelle stazioni, vengono sganciate automaticamente dalla fune e rallentate per mezzo di una serie di ruote gommate ruotanti a velocità progressivamente decrescente sino ad una velocità di 1,00 m/sec. I veicoli vengono successivamente trasportati con la stessa velocità, per mezzo di un apposito convogliatore, ad una trave di lancio perfettamente analoga alla precedente che provvede ad accelerarli sino ad una velocità uguale a quella della fune per consentirne l’ammorsamento finale sulla fune stessa. L’esatta equidistanza fra i veicoli è garantita da un dispositivo di equidistanziamento esistente in entrambe le stazioni.

1° Reportage lavori e arrivo della stazione a valle

Alberghi ristoranti e pizzerie a Valtorta
Fotografie immagini di Valtorta
Escursioni sui sentieri di Valtorta