Brembilla – Per realizzare il nuovo spazio mercato, nell’ex area Zanardi di via Donizetti, il Comune di chiederà aiuto alle imprese private. Alle quali consentirà di costruire 20-25 appartamenti per una superficie di 1.800 metri quadrati (e un valore stimato di 790 mila euro), nella parte alta dell’area ex Zanardi. In cambio, il privato dovrà realizzare nella parte più bassa la nuova area mercato con parcheggi (circa 70) in via Donizetti, attesa da alcuni anni e un capannone per i mezzi comunali di 550 metri quadrati. Il progetto sarà inserito in opere e bilancio che andranno in discussione domani, alle 20,30, in Consiglio comunale.

«Dipenderà dal mercato»
«Ma il bando pubblico – spiega il sindaco Gianni Salvi – sarà fatto quest’anno solo se vi saranno le condizioni di mercato. Diversamente attenderemo il 2013». Tra le opere anche la riqualificazione di piazza del Volontariato, dove si svolgono le feste. Dopo la recente sistemazione dell’edificio che accoglie le sedi Vab (Volontari ambulanze Brembilla), Avis e un ambulatorio, dopo l’arrivo di un supermarket, quest’anno la zona esterna sarà rimessa a nuovo, con livellamenti dell’area e dieci nuovi posti auto, in attesa della sistemazione dell’ex bersaglio.

La zona presenta più livelli sfalsati e in parte anche terreno disconnesso, da qui l’esigenza di uniformare la piazza, rendendola su un unico livello inclinato e rifacendo, contemporaneamente, i sottoservizi. Nel progetto si prevede anche l’utilizzo di parte dell’area circoscritta all’ex bersaglio. Il costo si aggira sui 110 mila euro, con accensione di un mutuo. Subito dopo o contemporaneamente al cantiere della piazza, partiranno i lavori di riqualificazione energetica del municipio. «Rientra nel Covenant of majors – spiega il sindaco – e costerà 237 mila euro, che in parte riceveremo come fondo perduto dalla Regione e in parte con l’accensione di un mutuo. Verrà realizzato un cappotto interno all’edificio, quindi saranno cambiati i serramenti del terzo piano e verrà installato il riscaldamento a radiante».

«Mantenuti i servizi»
«Con la crisi e i tagli ai trasferimenti – continua il sindaco – diventa sempre più difficile far quadrare i conti del bilancio e mantenere alto il livello dei servizi. Abbiamo dovuto modificare pesantemente il piano delle opere approvato in Giunta a settembre. Sono stati fatti tagli cercando di non ridurre le spese per scuola e servizi sociali. Anzi, in questi settori gli investimenti sono aumentati».

L’Eco di

Alberghi, ristoranti e Appartamenti BrembillaFotografie Brembilla
EscursioniManifestazioniCartoline antiche