Un orso maschio (JJ5) arriva sulle montagne bergamasche, scorazza per un anno, fa diverse incursioni in pollai e recinti perché è un po’ goloso di grano, farina, miele, pollame, pecore…. cresce diventa “forte, sverna in , si riempie nell’aprile 2009” e ritorna nel parco dell’Adamello Brenta dove è nato, perché adesso che è quasi ..un adulto.. vuol provare a corteggiare qualche orsetta. I cacciatori bergamaschi, i pastori, i piccoli allevatori, hanno brontolato, ma non hanno torto un pelo a JJ5. I tempi cambiano, nel TG3 regionale del 27 agosto 2008, Silvano Sonzogni, “Una volta nelle nostre valli si mettevano le trappole per la sopravvivenza, adesso si mettono le trappole fotografiche”.

Oramai l’orso a Bergamo è diventato un fatto di cronaca, ma salvo eccezioni la gente conosce la specie per i film e i cartoni animati. JJ5in particolare è stato oggetto di cronaca per la novità e per le sue incursioni in pollai e recinti. Adesso che è certificata il ritorno in trentino dal 15 di giugno 2009 con presenze per tutta l’estate sino a metà settembre, opportuno spiegare degli antefatti poco noti.

Gli sloveni dagli anni 60 hanno potenziato le specie selvatiche che riscuotevano interesse per il turismo venatorio. L’abbattimento di un orso è pagato più di un , allora hanno pianificato piazzole – carnai nelle testate delle valli poco abitate e scaricato periodicamente avanzi di macello, mais e scarti alimentari. Un paradiso per orsi e cinghiali che si sono moltiplicati oltre la capacità del territorio. L’organizzazione venatoria pianifica i prelievi da di vedetta ai carnai e i capi vengono venduti ai cacciatori danarosi. Quando sono stati catturati gli orsi sloveni, in questi carnai, da lanciare nel Parco Adamello Brenta si sapeva della dipendenza alimentare artificiale, alcuni soggetti erano noti per essere semidomestici e “scartati”, altri sostituiti in garanzia. La Jurka, orsa semidomestica ha creato tanti problemi e ricatture, dal 2008 è in recinto, ha avuto 2 cuccioli nel 2005 e 3 nel 2006, era una abitudinaria visitatrice di cassonetti, stalle e pollai accompagnata dai suoi cuccioli che hanno imparato a frequentare gli insediamenti umani.

http://forum.valbrembanaweb.com/fauna-selvatica-alpi-prealpi-orobie-f110/orso-nelle-alpi-orobie-t2296-819.html