L’Inverno 2010/2011 sembrava a secondo di alcuni centri di ricerca, ” battere ” tutti i record, con precipitazioni nevose quasi sempre presente non solo sull’ , ma anche nelle pianure, termiche sotto la media per periodi molti lunghe. Fronti atlantici e frequenti incursioni fredde, hanno “garantito” per i primi mesi invernali, un ottimo innevamento su tutto il comparto Orobico, con temperature molto rigide. Poche le novità per i prossimi giorni. L’Anticiclone delle Azzorre, si estende dall’ Europa centrale fino al Mediterraneo.

Le perturbazioni atlantiche sono costrette a “muoversi” a latitudini più settentrionali, piegando verso l’ Europa orientale. Il rinforzo della “cupola” anticiclonica, a tutte le quote, garantirà tempo stabile e temperature miti, almeno fino a Mercoledi’ 9 Febbraio. Attorno a Giovedi’ è previsto il passaggio di un debole fronte da nord. Questo dovrebbe portare solo un lieve calo termico, senza precipitazioni.

LUNEDI’ 7 FEBBRAIO
Soleggiato e primaverile, foschie e banchi di nebbie nei fondi valli. Molto mite su , temperature in aumento.
Massime comprese tra 10/ 15°C, minime tra -1°/ 4°C – Zero termico diurno attorno a 3200 metri. Venti da deboli a moderati, provenienti da ovest/ nord/ ovest.

MARTEDI’ 8 / MERCOLEDI’ 9 / GIOVEDI’ 10 FEBBRAIO:
Ancora ben soleggiato, passaggio di nubi alte. Foschie nei fondi , locali brinate. Temperature in lieve calo. Massime comprese tra 10/ 12°C – Minime tra 0/ 2°C. Zero termico in calo, verso i 2700 metri. Venti deboli da ovest/ nord/ ovest, ruotanti da sud/ est.

EVOUZIONE A MEDIO TERMINE
Fino al prossimo fine settimana, le Orobie rimarranno sotto la protezione anticiclonica. Le temperature subirann un lieve ulteriore calo, a causa di correnti orientali.

Porro Fabio, collaboratore Orobie Meteo