Come previsto dai modelli, l’inverno è ritornato sulle . Non per le nevicate, assenti ovunque, ma almeno per il ritorno a temperature stagionali. Un’estesa fascia anticiclonica, dall’Atlantico fino all’Europa centrale, “saldandosi “con l’ anticiclone russo-siberiano, favorendo una discesa di aria artica verso le . Dalla sera di Sabato, un nucleo freddo proveniente dal nord Europa “entrerà” dalla “porta” del Rodano. Di seguito tra il Mar Ligure e la Corsica, si formerà un vortice depressionario, in spostamento verso le nella giornata di Domenica. Sono attese deboli precipitazioni, tra 800/1000 metri.

Ma questo Inverno, arrivato “quasi” al capolinea, potrebbe riservare “sorprese nevose”, anche a quote basse, nella prima decade di Marzo.

VENERDI’ 25 FEBBRAIO
il rinforzo anticiclonico garantirà una giornata ben soleggiata, salvo velature innocue sulle creste . Temperature minime in lieve calo, tra 0/-2°C, massime il rialzo, comprese tra 7/8°C. I venti soffieranno principalmente da est/sud/est.

SABATO 26 FEBBRAIO
al mattino cielo poco nuvoloso, nubi in aumento dal pomeriggio, prime piogge in serata. Neve verso 800 metri.
Temperature stazionarie. Minime attorno a -3°C, massime comprese tra 7/8°C. Venti deboli, inizialmente da est, ruotanti ad ovest/sud/ovest.

DOMENICA 27 FEBBRAIO
Precipitazioni deboli, neve verso 1000 metri. Temperature in rialzo, minime comprese tra 2/4°C, massime tra 6/7°C – Venti deboli, inizialmente da nord/ovest, ruotanti ad est/sud/est.

Tendenza per i giorni successivi.
Lunedi’ 29 Febbraio: deboli precipitazioni al mattino, migliora in serata, clima meno freddo.
Martedi’ 1 Marzo: nubi e schiarite, clima mite.

Porro Fabio, collaboratore Orobie Meteo