più sicure sulle montagne bergamasche grazie ad un accordo tra il Cai di e la Garmin, azienda leader nella navigazione satellitare. La sezione del Club alpino italiano metterà a disposizione dell’azienda i tracciati Gps di tutti i di propria competenza nella provincia e con questi dati la divisione Sport di Garmin Italia arricchirà la sua cartografia topografica specifica del territorio italiano, la TrekMap Italia, la cui uscita è prevista per gli inizi del 2010.

L’escursionismo in montagna è una delle pratiche più amate in terra orobica, tanto da rendere la sezione e le sottosezioni di Bergamo una realtà del Club alpino italiano tra le più numerose e dinamiche in Italia. Un numero importante di appassionati presidia costantemente sentieri, tracciati e percorsi delle Orobie: chilometri di tracciati sterrati sempre più frequentati non solo dagli escursionisti locali, ma anche da amanti del trekking e della Mtb provenienti da tutta Italia e dall’estero grazie all’aeroporto internazionale di al Serio. Un grande patrimonio di sentieristica che sarà valorizzato grazie all’accordo stipulato tra la sede italiana di Garmin e il Cai di Bergamo.

«La in montagna è il primo ingrediente di ogni buona escursione, camminata e scalata – ha commentato Paolo , presidente del Cai Bergamo – e l’idea di utilizzare la tecnologia e la strumentazione digitale, nell’ambito dell’accordo di collaborazione con Garmin, ha l’obiettivo di sviluppare questa filosofia di fondo mettendo a disposizione di ogni appassionato della montagna la conoscenza e le informazioni sulla rete sentieristica per ampliare le possibilità di frequentare consapevoli e sicuri le splendide ».
«La nostra esperienza internazionale ci insegna che il trekking in montagna può essere ancor più piacevole e sicuro grazie alle tecnologie satellitari – sottolinea Stefano Viganò, markenting manager sport & outdoor di Garmin Italia – e l’accordo con il Cai di Bergamo può rappresentare un primo passo verso una collaborazione più estesa con altre sezioni del Club alpino italiano, con indubbi vantaggi per gli associati». Nell’accordo quadro con il Cai di Bergamo, Garmin, oltre a dare visibilità e promozione al progetto, fornirà anche consulenza e corsi di aggiornamento per soci, istruttori e titolati Cai Bergamo. Una formazione di base che nel corso dell’anno si estenderà anche ai piccoli alpinisti ed escursionisti: Garmin infatti sarà partner del Cai Bergamo per la realizzazione di un parco giochi a carattere sportivo destinato ai bambini al Palamonti.

L’Eco di Bergamo