La della Valle Brembana ha approvato il «Piano per la difesa del suolo». Si tratta della terza fase di interventi di manutenzione che hanno lo scopo di mitigare ulteriori rischi idrogeologici. «Con l’approvazione del Piano si andrà a intervenire con la sistemazione, la regimazione e la manutenzione sulla viabilità e sulle opere idrauliche nei comuni colpiti da eventi calamitosi», spiega l’assessore Enrico Sonzogni.

La Valle Brembana è stata suddivisa in tre bacini idrografici: il basso , dove si interverrà nei comuni di e ; il bacino del di Carona, dove i lavori si concentreranno nel comune di ; la zona denominata « di », in cui la manutenzione sarà realizzata nei paesi di , Cusio, , , e . Le risorse ammontano a quasi 200 mila euro.

L’Eco di Bergamo