Paolo SavoldelliIl «Falco» ritorna a volare. Roba di poco conto rispetto al passato quando affrontava le discese con il cuore in gola creando emozioni tra quanti, ed erano milioni, davanti al televisore osservavano le fasi delle più grandi corse a tappe. Parliamo di Paolo Savoldelli che da «Falco» assume nella circostanza il ruolo di «chioccia» per centinaia di ragazzi dai 5 ai 12 anni che si apprestano a mettersi sui pedale nella scia del grande campione, vincitore di due Giri d’Italia. Si tiene, infatti, il 10 agosto, il 2° «Giro di Oltre il Colle sulle ali del falco». L’iniziativa rientra tra quelle organizzate dalla Pro loco che ha trovato in Pierangelo Manenti, cognato di Savoldelli, il validissimo collaboratore.

Per l’occasione è stato lanciato anche il concorso «La vetrina rosa» per cui i negozianti dovranno ricorrere alla fantasia per attirare l’attenzione della commissione incaricata di scegliere la migliore. Il compito non si prospetta dei più facili considerato che, oltretutto, l’adesione dovrebbe essere totale. I «piccoli campioni», come lo scorso anno, avranno la possibilità di essere al fianco di uno dei personaggi più conosciuti dello sport ciclistico per cui alla gioia, all’entusiasmo, avvertiranno sicuramente anche un pizzico di emozione. Anche per il fatto che i promotori dell’iniziativa hanno disposto per tutti i ragazzi partecipanti la consegna di una maglietta rigorosamente rosa per cui martedì 10 agosto vestirà i colori ufficiali del Giro d’Italia. Una festa per tutti. Le iscrizioni vanno fatte allo 0345.95541 o al 339.3819884. Il via verrà dato alle 15 dal piazzale degli Alpini. Al termine della minipedalata i partecipanti sono attesi all’oratorio dove verrà allestito il punto ristoro e dove verranno proiettati alcuni filmati sulle vittorie di Savoldelli.

Renato Fossani – L’Eco di Bergamo