Valle Serina – AAA Cercasi gestore delle piste da sci (fondo e discesa) di Oltre il Colle e Serina». L’attuale titolare, l’associazione «Fancy mountain» guidata dall’alpinista Marco , dopo quattro anni ha deciso di lasciare la gestione, in contrasto col comune di (il contratto scade ad agosto, non sarà rinnovato). Ora i comuni stanno trattando con lo «Sci club Val Serina» per l’eventuale gestione. Ma la soluzione non sembra essere così semplice.

Chiusura degli impianti
Le premesse: già la scorsa estate «Fancy mountain» aveva proposto ai comuni un progetto di rilancio. «Le piste mancano di un vero centro servizi per gli sciatori – dice Marco Astori –. Lo avremmo realizzato noi, a servizio anche delle attività estive, garantendo finalmente agli sportivi acqua calda e noleggio sci. Si sarebbe chiuso l’impianto per la discesa, inadeguato e in perdita, puntando sul fondo e puntando a realizzare un grande centro per il biathlon, sport in cui la Val Serina eccelle. Eravamo disposti a investire 300 mila euro se ci fosse stata garantita la gestione almeno decennale per rientrare con le spese. Il comune avrebbe dovuto garantirci l’innevamento artificiale».

Stagione in perdita
«La scorsa stagione – continua Astori – abbiamo chiuso in perdita. Ormai col solo biglietto di entrata nelle piste non si va più avanti e c’è il problema dell’innevamento. Bisognava fare il salto di qualità. Ma sul progetto il comune non ci ha mai dato una risposta ufficiale. Per questo lasciamo: c’è chi era contrario alla chiusura degli impianti di discesa, come è emerso dal Consiglio comunale. E, il comune, alla fine, non ha mai accettato la nostra proposta. Ma la colpa è anche dello Sci club e della Scuola sci che non hanno appoggiato il progetto». Replica il sindaco di Oltre il Colle Rosanna Manenti: «Sono loro che si sono tirati indietro, a noi il progetto piaceva, ma non c’erano i tempi tecnici per realizzarlo. Il nostro Piano di governo del territorio è ancora in fase di realizzazione. Sicuramente, per quest’estate, come chiedeva “Fancy mountain”, non si poteva costruirlo».

Cercasi nuovo gestore
Ora i Comuni di Oltre il Colle e Serina sono alla ricerca di un nuovo gestore. E il più «papabile» sembra essere lo «Sci club Val Serina», guidato da (consigliere di minoranza a Oltre il Colle, che sulla questione preferisce non rilasciare dichiarazioni), che aveva già avuto in gestione le piste dal 1995 al 2002 («con bilancio finale in rosso», dicono dallo Sci club). «Abbiamo convocato le associazioni – continua il sindaco – e lo Sci club è stato l’unico disponibile a prendere in carico le piste. Stiamo trattando». Un incontro tra le parti è fissato per lunedì. «Le piste possono avere una gestione in attivo – dice il sindaco –. Il Comune, peraltro, farà degli investimenti con l’acquisto di un cannone sparaneve e di un battipista. Quest’anno, però, “Fancy mountain”, da quanto ci è stato riferito, non ha brillato nella gestione».

Ospitati dal comune di Oneta
Nel frattempo «Fancy mountain» dovrà togliere le proprie attrezzature dalla partenza delle piste. L’associazione, invece, rimarrà al passo di col «Parco avventura» e un centro servizi del parco da realizzare su terreno del comune di Oneta.

Giovanni Ghisalberti – L’Eco di Bergamo