Olmo al Brembo – inaugurati questo fine settimana i restauri del campanile della chiesa parrocchiale di Olmo al Brembo, eseguiti nel 2008. Il programma prevede alle 20.45, l’apertura della mostra di e documenti storici allestita nell’ex segheria di via Roma. Saranno presentati i lavori di restauro e il progetto di riqualificazione dell’area vicino alla chiesa.

In mostra ci sarà anche un modello in legno utilizzato dalla ditta Brozzoni di Ambria che, nel 1939, sopraelevò il vecchio campanile. L’esposizione, con un video delle foto del paese tratte dalla «Guida alla parrocchia di Olmo al Brembo», resterà visitabile fino al 2 maggio, il sabato dalle 15 alle 19 e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. Domani, alle 9.45, si terrà l’inaugurazione del «doppio sistema» di suono delle campane, con concerto a tastiera e a distesa, a cura della Scuola campanaria di .

Alle 11 il vescovo Francesco Beschi presiederà la Messa, con la benedizione del campanile restaurato. Alle 12 l’aperitivo nella sede della mostra. I festeggiamenti proseguiranno il 17 aprile, alle 20.45, con la conferenza «Le campane tra passato e presente», nella sede della mostra, e a cura della Federazione campanari bergamaschi. Il 25 aprile, alle 10.45, ci sarà la Messa nella parrocchiale a ricordo della dedicazione; alle 14,45 una visita guidata alle chiese del paese con lo storico Giacomo di .

Infine, il 30 aprile, alle 20.45, la presentazione del libro di Roberto Boffelli e Giacomo Calvi sulla figura del fotografo Eugenio Goglio. I lavori di recupero hanno restituito solidità e bellezza alla torre campanaria, sopraelevata nel 1931 su un’antica struttura già esistente. Gli agenti atmosferici, le infiltrazioni d’acqua e l’azione deteriorante del gelo avevano compromesso nel tempo la struttura. Così la parrocchia di Olmo al Brembo, dedicata a Sant’Antonio, in accordo con la soprintendenza per i Beni ambientali e architettonici, aveva avviato, con lo studio progettuale di Walter , architetto di Olmo al Brembo, i restauri, conclusisi nel 2008. I festeggiamenti per i lavori sono stati organizzati dalla parrocchia con il patrocinio del Comune, mentre l’intervento di recupero del campanile è stato possibile anche grazie ai della , del Comune, della Fondazione comunità bergamasca onlus, del Gal Brembana, di Italgen-, della Banca popolare di Bergamo, del Bim e grazie alle iniziative organizzate dai parrocchiani di Olmo al Brembo.

L’Eco di Bergamo