foppolo valgussera Porterà 1.800 persone all’ora. Spesa di 2 milioni e 400 mila euro per tre Comuni. FOPPOLO – Dal prossimo inverno la nuova seggiovia per il sarà pronta a partire. Sono iniziati i lavori per realizzare il nuovo impianto di risalita che collegherà la Valcarisole di con il monte Valgussera a . La seggiovia, una quadriposto capace di portare 1.800 persone all’ora, sostituirà lo skilift Vago a Carona e la seggiovia -Valgussera, che finora avevano garantito il collegamento tra i due comprensori. La vita tecnica dello skilift Vago è scaduta la scorsa primavera e sarà smantellato durante quest’estate; il Valgussera potrebbe funzionare ancora fino al prossimo anno ma, molto probabilmente, verrà tolto in concomitanza con l’entrata in funzione della nuova seggiovia di collegamento. Destino segnato, quindi, dopo 30 anni di attività, per due storici impianti di risalita di Carona e .

patto fra tre comuni
La nuova seggiovia, in costruzione a cura della ditta Leitner di Bolzano, verrà a costare 2 milioni e 400 mila euro, a carico dei tre Comuni che compongono la società Brembosuperski, ovvero Foppolo, Carona e Valleve . Partirà a metà percorso tra il rifugio Giretta e la partenza delle sciovie Terre Rosse e porterà fino al Valgussera. Gli che arrivano da Foppolo, in pratica, potranno raggiungere la Valcarisole con le del Montebello, quindi rientrare in paese con la nuova seggiovia che salirà al Valgussera.

Il progetto, come più volte ribadito dal sindaco di Foppolo Beppe Berera, è il frutto di un’attenta valutazione dei tre Comuni con l’ok del e di tutte le associazioni ambientaliste. Le altre due soluzioni, ovvero la sostituzione dei due vecchi impianti in scadenza o il rinnovamento del Foppolo-Valgussera con la realizzazione di una nuova seggiovia da al Montebello, erano state scartate.

iniziata la posa dei piloni
In questi giorni sono iniziati i lavori di scavo per la posa dei piloni che dovranno sostenere funi e seggiovia e a breve dovrebbero iniziare i lavori per la sistemazione delle piste al Valgussera e dal Montebello alla Valcarisole. Quest’ultimo intervento, appaltato per due milioni di euro a una ditta di Padova, consentirà di allargare e sistemare il sedime sciabile.

«Grazie agli interventi in corso e a quelli prossimi a partire – spiega il sindaco di Foppolo e presidente della Brembosuperski Beppe Berera – riqualificheremo i due comprensori, garantendone il collegamento con un’unica seggiovia. Iniziati i lavori di scavo per l’impianto di risalita, a breve incominceranno anche gli interventi per sistemare le piste. Ad agosto saranno realizzati solo sul Valgussera per non disturbare gli escursionisti, quindi, a settembre riprenderanno al Montebello. Per la stagione invernale impianti e piste saranno pronti». Ma in questi giorni si stanno definendo anche gli ultimi particolari burocratici per affidare i lavori di potenziamento dell’innevamento artificiale. «Verranno sostituite o realizzate ex novo condutture per l’acqua e i generatori – continua Berera – intervento che consentirà di migliorare ulteriormente la fruibilità del comprensorio sciistico».

Giovanni Ghisalberti – L’Eco di

REPORTAGE LAVORI ALLA NUOVA SEGGIOVIA CARISOLE VALGUSSERA FOPPOLO

Foppolo.orgFoppolo.co.ukFoppolo.biz