Alta Val Brembana – Da sabato apre il circo bianco bergamasco, con e piste funzionanti a , e in alta Val Brembana, Colere in e Spiazzi di Gromo in Val Seriana. Un’anteprima abbastanza rara rispetto al tradizionale avvio della stagione, generalmente fissato per l’inizio di dicembre. La , però, oltre i 1.200 metri, quest’anno c’è. Cinquanta chilometri di tracciati Apre da sabato (per chiudere poi lunedì e riaprire venerdì 3 dicembre), la maggior parte degli del comprensorio di «Bremboski», a Foppolo, Carona e di : 50 chilometri suddivisi su 33 piste (9 facili, 19 medie e 5 difficili), per 17 impianti di risalita capaci di trasportare complessivamente 25 mila persone all’ora. «Le nevicate dell’ultima settimana hanno portato oltre 40 centimetri di che è andata ad aggiungersi a quella artificiale portando così la quota neve a 60-70 centimetri, con punte di oltre un metro in quota.

Neve che ci consente di aprire la maggior parte delle piste». Gli impianti a Foppolo e Carona saranno in funzione alle 8,30 alle 16,45 mentre a San Simone chiuderanno alle 16,30. Aperti tutti i centri di rilascio skipass per permettere, a chi lo volesse, di acquistare anche lo stagionale. San Simone, pista di 1.200 metri Le novità principali di quest’anno riguardano la stazione di San Simone: sulla pista Camoscio è stata realizzata la nuova variante che arriva direttamente al piazzale, la pista Arale è stata migliorata a beneficio anche dell’«Orobik snow park» mentre la Colla è diventata lunga oltre 800 metri e larga, in media, 50 metri. Quest’ultimo tracciato, unito alla pista Camoscio, consente di avere una pista di oltre 1.200 metri. Sempre a San Simone è stato ultimato il nuovo impianto di innevamento programmato, intervento fondamentale dal punto di vista dello sviluppo della stazione.

Carona, Terre Rosse rinnovato Anche a Carona sono proseguiti i lavori di ammodernamento dell’area sciabile: entro Natale entrerà in funzione il nuovo campo scuola coperto che sostituirà il vecchio skilift Bimby. «Si tratta di un nastro trasportatore coperto sorvegliato da un sistema video – proseguono da “Brembo ski” – e comprende un impianto audio per trasmettere musica o dare informazioni agli . Il nastro trasportatore coperto assicura agli un viaggio, con o senza sci ai piedi, al riparo da vento, pioggia o neve». Completamente rinnovato il rifugio Terre Rosse mentre è stata ultimata la revisione dell’impianto Alpe Soliva con la sostituzione dei seggiolini. Completata anche l’asfaltatura dei parcheggi a ridosso della biglietteria.

Foppolo, apre nuovo albergo A Foppolo, infine, è questione di giorni per l’apertura del nuovo Adler (ex Sant’Ambroeus) dotato di 25 camere e con centro benessere. Stagione al via, dunque, in attesa del rilancio del comprensorio brembano che avverrà col gruppo De Benedetti, vincitore del bando per la realizzazione del villaggio alpino al piazzale Alberghi. «È la prima stagione che apriamo al fianco di un grande gruppo imprenditoriale – dice il sindaco di Foppolo Beppe Berera –. Già da alcuni anni la nostra stazione ha riguadagnato posizioni e il progetto in corso darà ulteriore slancio. L’anno scorso il maltempo ci condizionò negativamente, quest’anno speriamo sia una stagione coi fiocchi, in tutti i sensi».

Giovanni Ghisalberti – L’Eco di Bergamo

Situazione in tempo reale impianti ski Valle Brembana