Raduno della mandria: di Parre l’allevatore vincitore della sfida. I pastori e, con loro, i cani, della Seriana tornano a dominare il campionato provinciale «Cani pastori per bovino», giunto alla sesta edizione. La gara si è disputata domenica scorsa ai piani dell’Avaro di Cusio, organizzata dal Comune, col patrocinio di Comunità montana Brembana, Parco delle Orobie, Provincia, Comuni di Piazzatorre e Branzi. Alcune centinaia le che hanno assistito alla singolare prova sui prati dei Piani.

Rapy, il cane di due anni guidato da Vittorio Torri di Parre che ha conquistato la vittoria finale, ha sbaragliato la concorrenza di altri 65 pretendenti al titolo, arrivati anche dalla provincia di Brescia: è stato lui il più bravo, ai comandi del padrone, nel radunare una mandria di bovini. Sul secondo gradino del podio Luigi Peracchi con Charlie, di Casnigo, seguito da Simone Zanni, con Fero, di Sovere, Costantino Lanzetti con Leo, da Brescia, quindi Chiara Persico con Fiona, di Cene e Luca Tagliaferri, con Perla, di Vilminore di Scalve.

Benito Omacini, di , con Mary, invece, è stato il primo dei pastori brembani. Nonostante un primo pomeriggio, ai mille metri dei Piani dell’Avaro, con nuvole e pioggia la gara si è svolta regolarmente e verso la conclusione è tornato anche il sole, prima che sul piazzale dell’albergo iniziasse un concerto bandistico.

Tra i premiati con le «bronze» anche il concorrente più giovane, Michela Rota, 10 anni, di Roncola San Bernardo e il più anziano, Guglielmo Locatelli, 78 anni, di . A consegnare i riconoscimenti, tra gli amministratori, c’erano il vicesindaco di Andrea Paleni, i sindaci di Piazza Brembana Geremia Arizzi e di Brembilla Gianni Salvi, il vicesindaco di Roncobello Antonio Gervasoni e un funzionario della .

L’Eco di Bergamo

ALBERGHI HOTEL APPARTAMENTI CUSIO
FOTOGRAFIE IMMAGINI DI CUSIO
ESCURSIONI SUI SENTIERI DI CUSIO