Da Bergamo news di Eros Mastrobuono: Da ex sindaco di , vorrei esprimere le mie considerazioni in merito al danno alla mobilita’ in valle che l’attuale amministrazione di Sorisole, capitanata dal Sindaco Stefano Gamba sta mettendo in atto attraverso il rifiuto del progetto dedicato alla nuova stazione della metroferrotramvia. Non capisco come un’idea di sviluppo economico nella Piana di Petosino, che avrebbe portato la creazione di nuovi posti di lavoro, possa essere definita “IDEA OBSOLETA” dal sindaco Stefano Gamba.

Tra l’altro l’intervento previsto per la stazione della tranvia veloce è l’unica concreta soluzione a breve termine anche per intervenire sulla viabilità ex 470 in quanto, nella stazione di interscambio modale veniva previsto, oltre che alla possibilità di accedere alla tranvia, un servizio di bus navetta con collegamento per la città, conseguenza benefica sul traffico dell’ex strada statale 470. Il Sindaco Stefano Gamba parla di alternativa su aree dismesse del Gres ma, a quanto mi risulta l’attività della società continua a carattere commerciale e non mi sembra che i proprietari abbiano mai espresso volontà di dismettere le aree. Inoltre, pensare di prevedere la fermata della tranvia presso la vecchia stazione è pura follia in quanto non servita dalla possibilità di aree di sosta a meno che non si intenda comunque sacrificare i famosi 41000 mq con area di parcheggio.

Il ricorso al Tar era prevedibile e anche il sindaco Gamba lo sapeva, Vorrei altresì ricordare che le aree in oggetto nella Piana di Petosino nell’attuale PRG prevedono già possibilità edificatoria. In ultima analisi pensare di privare Sorisole della stazione della tranvia veloce è sicuramente discriminante nei confronti dei cittadini. Inoltre vi erano una serie di opere pubbliche (per esempio l’agognato sottopasso all’ingresso di Petosino) e altre ancora che sarebbero state realizzate a titolo completamente gratuito come la rotonda in zona “Modamica”, una zona attrezzata definita “la porta del parco”, la realizzazione della stessa stazione della tranvia e di un parcheggio. In buona sostanza la decisione di Gamba non va certo incontro alle esigenze di mobilità dei sorisolesi, nonche’ dell’itera Valle Brembana, anzi crea un handicap grave. Sarebbe interessante sapere come intende procedere alla creazione delle suddette infrastrutture necessarie alle nostre comunità, visto anche la politica di bilancio che questa amministrazione sta attuando che è priva di nuove previsioni di entrate con la conseguente impossibilità di spesa da parte dell’ente negli anni futuri.