poscanteDopo l’afa dei giorni scorsi acquazzoni si sono abbattuti sulla . Dopo giorni di afa e sole inclemente ieri è arrivato il maltempo. Ma più che rinfrescare l’aria, la grandine, la pioggia e le raffiche di vento hanno provocato danni e disagi. Temporali intensi si sono abbattuti sull’intero territorio orobico causando allagamenti, sdradicando alberi e danneggiando i campi.

In città si sono registrati allagamenti in via Statuto e largo Barozzi, nella zona degli Ospedali Riuniti. Acqua alta anche all’incrocio tra via Bonomelli e via . In via XXIV Maggio una BmW in sosta con dentro il conducente è stata colpita dal ramo di un albero. Illeso il proprietario della macchina. Un altro albero è caduto in via Moriggia, vicino al Triangolo, finendo sui ponteggi di un edificio in costruzione. In viale Vittorio Emanuele e in piazza Matteotti, invece, i semafori sono andati in tilt. Più gravi le conseguenze del maltempo nel resto della provincia.

Secondo una prima stima della di Bergamo in , nell’area di Clusone, una fortissima grandinata ha completamente rovinato le colture in campo. I prati e il mais presentano danni che vanno dal 70 al 100 per cento. Un leggera grandinata ha investito anche i vigneti della Valcalepio. Nella zona di invece raffiche di vento molto forti hanno divelto le strutture di numerose serre e scoperchiato diverse colture orticole.

In valle scrosci violentissimi di pioggia e raffiche di vento hanno provocato intasamenti nelle condutture. A San Giovanni Bianco, poi, si sono registrati lievi smottamenti. A Cenate Sotto, a causa di una tromba d’aria che ha creato danni alla struttura del festival di Music for Emergency, il concerto dei Marlene Kuntz previsto per ieri sera è stato annullato.

Oggi la perturbazione si dovrebbe spostare verso Est, mentre sulla Bergamasca dovrebbero arrivare correnti fresche. Domani è prevista una giornata di sole dal cielo limpido.

Fiorenzo – Il Bergamo